Difference between revisions of "Accordi e disaccordi"

Nella sezione "note" ho cancellato l'espressione "forse poco originale" con cui si designava il gioco di parole nel titolo del film. E' una opinione personale, non un fatto.
(Nella sezione "note" ho cancellato l'espressione "forse poco originale" con cui si designava il gioco di parole nel titolo del film. E' una opinione personale, non un fatto.)
 
==Note==
*Il film ripropone la complessità di un personaggio dal notevole talento artistico unita ad una profonda mediocrità personale. Il titolo italiano anticipa con un gioco di parole forse poco originale quest'ambivalenza di fondo: il barcamenarsi in una continua alternanza tra armonie musicali e disarmonie esistenziali.
*La colonna sonora è basata su brani originali di [[Django Reinhardt]] ed [[Eddie Lang]], riarrangiati e diretti da [[Dick Hyman]] ed eseguiti nelle parti per chitarra solista da [[Howard Alden]]. Il grande chitarrista e compositore belga di etnia [[sinti]], attivo tra gli [[Anni 1930|anni trenta]] e [[Anni 1940|quaranta]] del [[XX secolo|novecento]] (muore nel [[1953]]) è idolo di Ray, ossessione e punto di riferimento: Reinhardt comparirà persino in "sogno" al protagonista dopo un incidente.
*Il personaggio di Hattie non è sempre stato muto. Allen l'aveva immaginata sorda: lo divertiva l'idea che lui suonasse in maniera geniale e lei non potesse sentirlo. Poi, a causa dei problemi che tale scelta avrebbe portato con sé a livello narrativo, dovette cambiare idea.
Anonymous user