Teoria dei modelli: differenze tra le versioni

m
m (correzione definizione di grafo)
* costanti (che possono essere viste come funzioni [[arietà|0-arie]]).
 
Ad esempio, la teoria dei [[gruppo (matematica)|gruppi]] si esprime in un linguaggio contenente un simbolo di funzione binaria, (solitamenteun ''+''simbolo odi ''*'')funzione ed eventualmente (ma non è necessariounaria, datoed che può essere introdotto tramite gli assiomi della teoria) un simbolo diuna costante (solitamente ''e''<math>+, o-, semplicemente0</math>, oppure <math>\cdot,{}^{-1}, il cui ovvio significato è quello di unità)1</math>.
 
Il linguaggio della teoria dei [[grafo|grafi]] [[grafo#Grafi orientati e grafi semplici|orientati]] comprende sempre un solo simbolo (qui rappresentato come (<math>E</math>), che in questo caso è di ''relazione'' binaria (<math>E(x,y)</math> significherà "c'è un arco da <math>x</math> a <math>y</math>"). La teoria dei grafi non orientati non prevede alcun assioma ed è caratterizzata semplicemente dal suo linguaggio, per cui qualsiasi teoria avente nel suo linguaggio almeno un simbolo di relazione binaria si può considerare un caso particolare della teoria dei grafi orientati. La teoria dei [[grafo|grafi]] [[grafo#Grafi orientati e grafi semplici|non orientati]] richiede che <math>E</math> sia una relazione irriflessiva e simmetrica.
 
== Modelli e soddisfacibilità ==
15

contributi