Differenze tra le versioni di "Sonetti (Shakespeare)"

 
=== Dark lady ===
Il secondo ''character'' è la ''[[dark lady]]'': una donna scura di capelli e di pelle, di cui l'io si mostra innamorato nei sonetti successivi al ''126''. Ella è incarnazione di un amore spesso crudele e infedele, è fascinosa figura del male, descritta come ''my female evil'' ("la mia diavolessa", letteralmente "la mia donna malvagia" v. 5 del ''[[Sonnet 144]]'').
 
I suoi connotati di oscurità, impattando con il canone vigente di bellezza/biondezza (''fair''), ne fanno l'opposto del ''fair youth'', ma anche una ennesima rottura delle convenzioni cortesi all'interno dei ''Sonnets''.
Utente anonimo