Papà del Gnoco: differenze tra le versioni

 
La tradizione popolare vede in [[Tommaso Da Vico]] il fondatore del ''Baccanale del Gnocco'', avendo distribuito a sue spese tra la popolazione viveri di prima necessità, come pane, vino e formaggio e soprattutto ''gnocchi'', non di patate ma di farina e acqua alla mamaniera dei [[canederli]]; venivano serviti sulla pietra del gnocco, ancora ben visibile davanti al sagrato della Basilica di San Zeno, nell'ultimo venerdì di Carnevale: per rievocare questo personaggio nacque quella che viene considerata la più antica maschera d'Italia e d'Europa di cui si abbiano dei documenti certi.
 
==Similitudini==
Per simpatia col carnevale veronese, gli abitanti di [[Castel Goffredo]] ([[Mantova]]) festeggiano il loro carnevale con il [[Re Gnocco]] (maschera creata nel 1872).
 
==Voci correlate==
Utente anonimo