Differenze tra le versioni di "Ars nova"

2 088 byte rimossi ,  5 anni fa
Rimossa sezione di dubbia enciclopedicita'
(Inserita sezione voci correlate)
(Rimossa sezione di dubbia enciclopedicita')
 
* Si cominciano a porre all'inizio del brano le chiavi e i modi;
 
==Forme musicali dell'Ars Nova==
{{C|A parte la definizione di isoritmia (che però non è una "forma musicale"), le altre indicazioni sono discutibili. "Forme fixes" è la brutta traslitterazione di un termine non italiano, e non si usa affatto nella letteratura musicologica; la "chanson" è un termine generico per le stesse forme (ballate, rondelli, lai, virelai), "Musica ficta" non è una forma musicale, e (ahimè) il problema è proprio che le alterazioni - salvo rari casi - NON erano indicate. La frase sulla "disgregazione della grammatica modale" verso la "sensibilità tonale", applicata al XIV secolo, sembra un po' forte.|musica|maggio 2010}}
; [[Isoritmia]]: questo procedimento compositivo, tipicamente francese, consiste nel sovrapporre in maniera ciclica una cellula ritmica, detta ''talea'', ad una cellula melodica, detta ''color''. Tipico nella composizione dei mottetti del '300 è l'uso dell'isoritmia alla voce del ''tenor''.
 
; [[Forme fixes]]: con questo termine si designano le strutture tipiche delle musiche da ballo del ‘300; in tali forme musicali la sezione musicale e quella testuale si univano rispettando precise regole fisse proprie di quella forma.
 
; [[Canzone discantica]] o [[Chanson]]: è una pratica compositiva che si viene affermando nel '300 per cui la voce superiore (cantus) porta la melodia mentre le altre fungono da accompagnamento a valori più larghi (le voci erano anche sostituite da strumenti). La composizione di chanson si basava su strutture musicali e testuali prestabilite (forme fixe): rondeau, virelai e ballade.
 
; [[Musica ficta]]: (cioè "falsa musica") Espressione latina adottata dai teorici del '300 per designare la musica che fa uso di note alterate non catalogabili dalla scala diatonica esacordale della solmisazione di [[Guido D'Arezzo]]. Tali note, impiegate sempre più frequentemente, furono indicate mediante i segni di alterazione di [[bemolle]], [[bequadro]] e [[diesis]]; la musica ficta rappresentò l'elemento disgregatore della tradizionale grammatica modale e lo sviluppo della sensibilità tonale.
 
==Composizioni e compositori dell'Ars Nova francese==