Differenze tra le versioni di "Decisionismo"

m
nessun oggetto della modifica
(note)
m
Il termine '''decisionismo''', nella sua accezione originaria, indica la dottrina che fa capo al filosofo del [[diritto]] [[Carl Schmitt]] ([[Plettenberg]], 11 luglio [[1888]] - [[Plettenberg]], 7 aprile [[1985]]) secondo cui all'origine del diritto stesso c'è una [[decisione]] incondizionata.
Il concetto in sé deriva dalla filosofia di [[Thomas Hobbes]], visto da Schmitt come "il più alto (classico) rappresentante del decisionismo"<ref>Carl Schmitt, ''Politische theologie. Vier kapitel zur lehre von der souveränität'', Berlin, Duncker & Humbolt, 1922. English translation by George Schwab, MIT Press, 1985: ''Political theology. Four Chapterschapters on the Conceptconcept of Sovereigntysovereignty'', chaptercapitolo II, p. 33.</ref>. NellaLa natura peculiare di questo pensiero giuridico scientifico si fonda sul principio ''autoritas, non veritas facit legem''.
 
==Il decisionismo di Carl Schmitt==
10

contributi