Differenze tra le versioni di "Baleniera"

79 byte aggiunti ,  6 anni fa
m
(Script) Duplicate: File:Svend Foyn.jpgFile:The cruise of the "Antarctic" to the South Polar regions - no-nb digibok 2008121110001-27.jpg Exact or scaled-down duplicate: [[commons::File:The cruise of the "Antarcti...
m (Bot: Markup immagini (v. richiesta))
m ((Script) Duplicate: File:Svend Foyn.jpgFile:The cruise of the "Antarctic" to the South Polar regions - no-nb digibok 2008121110001-27.jpg Exact or scaled-down duplicate: [[commons::File:The cruise of the "Antarcti...)
[[Image:Whaling harpoon.jpg|thumb|L'arpione di Foyn]]
Una svolta epocale nella caccia viene impressa dall'adozione degli ultimi ritrovati tecnologici. Risale al 1868 il primo impiego di una baleniera a vapore, la ''Spes et fides'' (armata da [[Svend Foyn]]), dotata di un cannone lancia-arpioni esplosivo, dotato di una gittata di 50 metri<ref>[http://books.google.it/books?id=HoiX87YZIa8C&pg=PA38&lpg=PA38&dq=Spes+et+fides+whale&source=bl&ots=ftIwfiAj9w&sig=cZzArNBzBJ9dTnfmoHbZFCkxjfE&hl=it&ei=zXa-SqPtB8jz_AaAptxk&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=1#v=onepage&q=Spes%20et%20fides%20whale&f=false Johan Nicolay Tønnessen,Arne Odd Johnsen,'' The history of modern whaling'' - Google books]</ref>. Tale arma era progettata in modo tale che, all'impatto, gli uncini dell'arpione si aprissero a stella, rompendo una fiala di acido solforico. Quest'ultima incendiava una carica di polvere, che esplodendo provocava la morte del cetaceo colpito. La ''Spes et fides'' così attrezzata può dare la caccia anche alle balenottere azzurre, precedentemente non perseguitate perché troppo veloci e grandi e perché affondavano una volta uccise. Foyn risolve questo problema insufflando aria compressa nel ventre della balena.
[[Image:SvendThe Foyncruise of the "Antarctic" to the South Polar regions - no-nb digibok 2008121110001-27.jpg|thumb|left|Svend Foyn (1809–1894)]]
 
==Le navi officina==
413

contributi