Apri il menu principale

Modifiche

correggo ortografia; correggo formattazione
 
== Origine ==
Figlio maschio primogenito del [[conte di Tolosa]], [[marchese di Provenza]] e duca di [[Narbona]], [[Raimondo V di Tolosa|Raimondo V]] e di [[Costanza di Francia (1128-1176)|Costanza di Francia]] (come risulta dalla ''Chronica Albrici Monachi Trium Fontium,'',<ref name=Albrici>{{la}} [http://www.dmgh.de/de/fs1/object/goToPage/bsb00000886.html?pageNo=846&sortIndex=010%3A050%3A0023%3A010%3A00%3A00#ES Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1162, pag. 846]</ref> e dalla ''Histoire Générale de Languedoc, avec des Notes, Tome IV''<ref name=Languedo>{{fr}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2984950/f339.image#ES Histoire Générale de Languedoc, avec des Notes, Tome IV, cap- XII, par. VI, pag. 329]</ref>), figlia del [[re di Francia]], [[Luigi VI di Francia|Luigi VI detto il Grosso]]<ref name=Fusniacensis>{{la}} [http://www.dmgh.de/de/fs1/object/goToPage/bsb00000875.html?pageNo=252&sortIndex=010%3A050%3A0013%3A010%3A00%3A00| Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XIII, Genealogiæ Scriptoris Fusniacensis, par. 2, pag 252 e nota 6]</ref>, e di [[Adelaide di Savoia (1092-1154)|Adelaide di Moriana]]<ref name=Parisienses>{{la}} [http://www.dmgh.de/de/fs1/object/goToPage/bsb00000875.html?pageNo=252&sortIndex=010%3A050%3A0013%3A010%3A00%3A00| Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XIII, De Genere Comitum Flandrensium, Notæ Parisienses, pag 258 e nota 12]</ref>, figlia di [[Umberto II conte di Savoia|Umberto II]]<ref name=Parisienses/>([[1065]] – [[1103]]), [[conte di Savoia]], detto ''il Rinforzato'', e di [[Giselda di Borgogna]], figlia di [[Guglielmo I di Borgogna]].<br />Raimondo V di Tolosa era il figlio primogenito del conte di [[Rouergue]] o di [[Rodez]], [[conte di Tolosa]], duca di [[Settimania]] o di [[Narbona]] e [[marchese di Provenza]], [[Alfonso Giordano di Tolosa|Alfonso Giordano]] e di Faydide o Faydive (come risulta dalla ''Histoire Générale de Languedoc, Notes, Tome IV,''<ref name=Langued>{{fr}} [https://archive.org/stream/p1histoiregnra04viccuoft#page/224/mode/2up#ES Histoire Générale de Languedoc, Notes, Tome IV, documento n° L, par. XV, pag. 224]</ref> e dalla ''Histoire de Montpellier''<ref name=Montpellier>{{fr}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k368425/f69.image#ES Histoire de Montpellier, pag. lvii]</ref>), figlia di Raimondo Decano II, signore d'[[Uzès]] e Posquiêres.
 
== Biografia ==
Secondo il documento CCXXIV, datato [[1171]], delle ''Notes de l'Histoire Générale de Languedoc, Tome IV'', Raimondo, in quel periodo fu fidanzata a [[Dolce II di Provenza|Dolce II]], [[Governanti della Provenza|Contessa titolare di Provenza]] ed erede della contea di [[Mauguio|Melgueil]], figlia del defunto [[Governanti della Provenza|Conte di Provenza]], [[Raimondo Berengario II di Provenza|Raimondo Berengario II]]<ref name=Langue>{{la}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2984950/f534.image#ES Histoire générale de Languedoc, Notes, tomus IV, doc. CCXXIV, III par. pagina 522]</ref> e della nipote dell'[[Sacro Romano Impero|imperatore]], [[Enrico IV di Franconia|Enrico IV]], [[Richenza di Polonia]]<ref name=Barcinonensium>{{la}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k501306/f438.image#ES Rerum Gallicarum et Francicarum Scriptores, Tomus XII, Ex Gestis Comitum Barcinonensium, pag. 377, nota b]</ref>, ([[1130]]/[[1140]]-[[1185]]).<br />Dolce II, però, l'anno successivo, a circa dieci anni di età, morì.
 
Raimondo, nel settembre [[1072]], sposò la zia di Dolce, Ermessinda di Pelet<ref name=RAYMOND>{{en}} [http://fmg.ac/Projects/MedLands/TOULOUSE.htm#RaymondVIdied1222B #ES Foundation for Medieval Genealogy : Conti di Tolosa - RAYMOND de Toulouse]</ref> (?-[[1176]]), che da poco era vedova di pietro Bermondo, signore di Sauve, ed era figlia del signore d'Alais, Bernardo Pelet e della contessa di Mauguio, Beatrice ([[1124]] - dopo il [[1190]]), che in prime nozze aveva sposato il [[Governanti della Provenza|Conte di Provenza]], [[Berengario Raimondo I di Provenza|Berengario Raimondo I]]<ref name=Langu>{{la}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2984950/f425.image#ES Histoire générale de Languedoc, Notes, tomus IV, pagine 415 - 417]</ref> (i nonni paterni di Dolce II). La contessa di [[Mauguio|Melgueil]], Beatrice di Mauguio, il [[12 dicembre]] [[1172]], secondo il documento CCXXIX, delle ''Notes de l'Histoire Générale de Languedoc, Tome IV'', abdicò in favore della figlia, Ermessinda, che divenne contessa di [[Mauguio|Melgueil]] e, nel contempo riconobbe come conte anche il genero Raimondo<ref name=Lang>{{la}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2984950/f539.image#ES Histoire générale de Languedoc, Notes, tomus IV, documento CCXXIX, pagine 527 e 528]</ref>.<br />Nel [[1176]], prima di morire, Ermesinda redasse un testamento, che è riportato nel documento CCXXXVII, delle ''Notes de l'Histoire Générale de Languedoc, Tome IV'', in cui lasciava tutti i suoi titoli ed i suoi beni al marito, mentre alla madre, Beatrice riservava un lascito annuale finché fosse vissuta<ref name=Lan>{{la}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2984950/f547.image#ES Histoire générale de Languedoc, Notes, tomus IV, documento CCXXXVII, pagine 534 e 535]</ref>.
Rimasto vedovo, verso il [[1178]]<ref name=Raimund>{{en}} [http://genealogy.euweb.cz/toulouse/toul1.html#R6 #ES Genealogy : Tolosa - Raimund VI]</ref>, secondo la ''Historia Albigensium di Petrus Vallis Caernaii'' sposò Beatrice di Beziers e Carcassonne ([[1155]] circa- dopo il [[1193]]), figlia di Raimondo Trencavel I (?-[[1167]], assassinato), visconte di Béziers e Carcassonne e della sua seconda moglie, Saura e sorella del visconte di Beziers, Ruggero<ref name=Albigensium>{{la}} [http://www.documentacatholicaomnia.eu/02m/1209-1218,_Petrus_Vallis_Caernaii,_Historia_Albigensium_Et_Sacri_Belli_In_Eos_AD_1209,_MLT.pdf#ES Petrus Vallis Caernaii Historia Albigensium, Patrologia Latina Vol. 213, Chap. IV, Col. 552]</ref>ponendo fine ai dissidi con la famiglia Trencavel. Sempre la ''Historia Albigensium di Petrus Vallis Caernaii'' ricorda che divorziarono nel [[1193]]<ref name=Albigensium/>. Secondo il documento XVIII, delle ''Notes de l'Histoire Générale de Languedoc, Tome V'', il visconte Ruggero, dopo il divorzio, sempre nel [[1193]], donò a Beatrice il castello di [[Mèze]]<ref name=La>{{la}} [http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k298496c/f567.image#ES Histoire générale de Languedoc, Notes, tomus V, documento XVIII, pag. 543]</ref>. Beatrice dopo il divorzio, si ritirò nel convento di Cathar<ref name=RAYMOND/>.
 
Tra il [[1181]] ed il [[1183]], nella guerra tra i figli del [[re d'Inghilterra]], [[Enrico II d'Inghilterra|Enrico II]], [[Enrico il Giovane|Enrico]] e [[Riccardo I d'Inghilterra|Riccardo]], suo padre, Raimondo V si schierò con Enrico<ref>Frederik Maurice Powike, I regni di Filippo Augusto e Luigi VIII di Francia, pag. 793</ref>, detto il re Giovane, perché era stato nominato co-reggente dal padre. All'improvvisa morte di Enrico Raimondo sciolse il suo esercito e rese omaggio a Riccardo detto Cuor di Leone, signore d'Aquitania e futuro re d'Inghilterra.
Nel [[1186]], però Riccardo attacco la contea di Tolosa e riuscì a strappare a Raimondo la turbolenta provincia di [[Lot (dipartimento)|Quercy]]<ref>Frederik Maurice Powike, I regni di Filippo Augusto e Luigi VIII di Francia, pag. 796</ref> che, nel [[1190]], con l'intervento del tribunale del regno di Francia<ref>Frederik Maurice Powike, I regni di Filippo Augusto e Luigi VIII di Francia, pag. 822</ref>, dietro il pagamento di 10000 marchi d'argento, fu confermata a Riccardo<ref>Frederik Maurice Powike, I regni di Filippo Augusto e Luigi VIII di Francia, pag. 798</ref>, che nel frattempo era divenuto re d'Inghilterra ed era in procinto di partire per la [[terza crociata]].
 
Sempre nel [[1193]], secondo le ''Europäische Stammtafeln''<ref name=Stammtafeln>Le ''Europäische Stammtafeln'' sono una raccolta di tavole genealogiche delle (più influenti) famiglie europee.</ref>, libro III, 764 (non consultate), Raimondo sposò Borgogna di Lusignano<ref name=RAYMOND/>, figlia del futuro [[re di Cipro]] e futuro [[Regno di Gerusalemme|re titolare di Gerusalemme]], [[Amalrico II di Lusignano|Amalrico II]] ([[1145]]-[[1205]]) e di [[Eschiva di Ibelin]] (c. [[1160]] - [[Cipro]] [[1197]]), figlia di [[Baldovino di Ibelin]]. Questo terzo matrimonio viene confermato anche dalla ''Historia Albigensium di Petrus Vallis Caernaii''<ref name=Albigensium/>, che ci conferma che Raimondo, poi divorziò o ripudiò (dismissam) Borgogna<ref name=Albigensium/>, che, tornò in Palestina e si sposò, in seconde nozze, verso il [[1205]], con Gualtiero de MontbeliardMontbéliard, come ci conferma il libro XXVI del ''Recueil des historiens des croisades. Historiens occidentaux''<ref name=Continuator>{{fr}} [http://visualiseur.bnf.fr/CadresFenetre?O=NUMM-51572&M=pagination#ES Historia Rerum in partibus transmarinis gestarum, Continuator, libro XXVI, capitolo XXI, pagina 208]</ref>.<br />Secondo alcuni storici questo matrimonio è dubbio, in quanto Borgogna di Lusignano non lasciò mai il mediterraneo orientale e sia le ''Europäische Stammtafeln'' che la ''Historia Albigensium di Petrus Vallis Caernaii'' abbiano fatto confusione con una delle mogli successive, la figlia dell'imperatore di [[Cipro]], Isacco Comneno, detta la Signorina di Cipro.
 
Nel [[1194]], alla morte del padre, Raimondo V, gli successe come Raimondo VI, nei titoli di [[conti di Tolosa|conte di Tolosa]], duca di [[Narbona]] e [[marchese di Provenza]]<ref name=RAYMOND/>.
 
== Mogli e discendenza ==
Raimondo non ebbe figli da Ermessinda di Pelet<ref name=RAYMOND/><ref name=Raimund>{{en}} [http://genealogy.euweb.cz/toulouse/toul1.html#R6 #ES Genealogy : Tolosa - Raimund VI]</ref>.
 
Raimondo, come ci viene confermato dalla ''Chronique de Guillaume de Puylaurens'', ebbe una figlia da Beatrice di Beziers e Carcassonne<ref name=Guillaume>{{fr}} [http://books.google.it/books?id=yo8GAAAAQAAJ&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q&f=false #ES Chronique de Guillaume de Puylaurens, pag. 20]</ref>:
<poem>
Porcier, cara de guiner,
nas de gat , color de fer,
a pauc tang no t sotter,
car anc en tu s' en pacet,
 
== Collegamenti esterni ==
* {{en}} [http://fmg.ac/Projects/MedLands/TOULOUSE.htm#RaymondVIdied1222A Foundation for Medieval Genealogy : Conti di Tolosa - RAYMOND de Toulouse]
* {{en}} [http://fmg.ac/Projects/MedLands/TOULOUSE.htm#RaymondVIdied1222B Foundation for Medieval Genealogy : Conti di Tolosa - RAYMOND de Toulouse]
* {{en}} [http://genealogy.euweb.cz/toulouse/toul1.html#R6 Genealogy : Tolosa - Raimund VI]
* {{fr}} [http://www.foixstory.com/data/genealogiq/autres/tlse.htm Histoire des comtes de Foix : Les comtes de Toulouse (Raimond VI (VIII))]
 
== Altri progetti ==
20 698

contributi