Pilo (biologia): differenze tra le versioni

 
== Fimbrie ==
Le fimbrie sono gli organorgani di ancoraggio dei batteri, responsabili cioè della loro adesione a residui proteici o polisaccaridici presenti sulla membrana delle cellule dell'organismo ospite. Sono presenti in quantità variabile sulla superficie dei diversi batteri: un esemplare di ''[[Escherichia coli]]'' può arrivare ad avere tra le 100 e le 300 fimbrie sulla propria membrana, mentre altri batteri raggiungono il migliaio. Il bersaglio delle fimbrie può essere costituito da diverse sostanze ([[mannosio]], [[N-acetil-galattosamina]], [[galattosio]], ecc): i batteri privi di fimbrie non sono in grado di colonizzare le cellule di un altro organismo e, pertanto, non sono dotati di potere infettante.
 
Le fimbrie possono essere localizzate ai poli di una cellula, in maniera simile ai [[flagello (biologia)|flagelli]], oppure essere dislocate in maniera più o meno omogenea su tutta la membrana. Si ritrovano sia su batteri [[Colorazione di Gram|Gram-positivi]] che [[Colorazione di Gram|Gram-negativi]], con minime differenze strutturali.
Utente anonimo