Apri il menu principale

Modifiche

3 byte rimossi ,  5 anni fa
m
Bot: niente spazio dopo l'apostrofo e modifiche minori
}}
'''Motril''' è un [[Municipio (Spagna)|comune spagnolo]] di 59.163 abitanti situato nella [[Comunità autonome della Spagna|comunità autonoma]] dell'[[Andalusia]]. Capitale della Costa di Granada detta ''Costa Tropical'', è situata ai piedi della [[Sierra Nevada (Spagna)|Sierra Nevada]].
 
La sua economia si basa su industria, agricoltura e turismo. Il clima particolare consente un'agricoltura di primizie e oltre che la coltivazione degli agrumi e della frutta mediterranea anche di quella tropicale e della canna da zucchero. L'industria è dedicata alla produzione della carta, alla raffinazione del petrolio e, tradizionalmente, a quella dello zucchero da canna. L'economia fa inoltre leva sul commercio e sul turismo grazie anche al porto che è commerciale, di pesca e turistico. Il turismo non è solo balneare estivo nelle diverse e attrezzate spiagge, ma climatico e per lo sport, per il quale ci sono moderne attrezzature (ad esempio con campi di golf e di altri sport).
Nel [[XVII secolo]] Motril aveva già ripreso il progresso economico e si era ripopolata, però si verificò la terribile epidemia di [[peste]] (la famosa peste manzoniana) che colpì l'Europa e decimò la popolazione. Nel [[1667]] [[Filippo IV di Spagna|Filippo IV]] concesse il titolo di "città" a Motril e, all'inizio del [[XVIII secolo]], [[Filippo V di Spagna|Filippo V]] il titolo di ''Ciudad Muy Noble y Leal'', con i privilegi che ciò comportava.
 
Nel 1766 venne costituita come in altri centri spagnoli la ''Real Sociedad Economica de los Amigos del Pais'', che si proponeva il progresso economico del paese. Durante la guerra d'indipendenza fu occupata dai Francesi, poi la città risorse ponendosi a capo dell'industrializzazione della provincia di Granada di cui faceva parte come oggi, si incrementò la produzione della canna e dello zucchero e si progredì economicamente aumentando anche il numero degli abitanti. Nel 1909 si provvide ad effettuare lavori nel porto ed a migliorare le comunicazioni stradali con l'entroterra andaluso. Attualmente la città gode di una certa prosperità nel contesto spagnolo.
 
Il 31 luglio del [[1993]] vi morì per un attacco cardiaco [[Baldovino I del Belgio|Baldovino I]], re del [[Belgio]].
* Chiesa ''Mayor de Encarnacion'', di cui si è già detto, situata nella ''Plaza Mayor '' che aveva vecchie case musulmane e una moschea al posto della quale sorse la chiesa con torrione e mura nel 1514.
 
* Le chiese ''del Carmen '' del XVI secolo, ''de la Victoria '' del 1604, le case signorili ''Garach'' del XX secolo, ''de Ruiz'', ''de la condessa de Torre Isabel'', l' '' Ajuntamiento '' del 1730 modificato nel XX secolo, il ''Teatro Calderon de la Barca'' del 1881 nello stile dei teatri italiani.
 
== Altri progetti ==
2 755 452

contributi