Differenze tra le versioni di "Ovario (botanica)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  5 anni fa
Etichette: Modifica visuale Nowiki inseriti da dispositivo mobile
* ''infero'', qualora posizionato al di sopra del punto d'inserzione degli altri verticilli fiorali, su un ricettacolo spesso concavo, cosicché sepali, petali e stami saranno inseriti alla sommità dell'ovario stesso, e il fiore definirassi EPIGINO; spesso l'ovario infero origina falsi frutti (es. pomo, cinorrodo), poiché con la partecipazione d'altre parti del fiore;
 
* ''semi-infero''<nowiki>, qualora non possasi definire né supero, né infero, poiché circondato in certa misura dal ricettacolo, che sarà piano, cosicché i sepali, i petali e gli stami saranno inseriti alla base dell'</nowiki>''ipanzio'', la struttura avvolgente l'ovario (di origine in parte ricettacolare, in partaparte perianziale), e il fiore definirassi PERIGINO.
Alcune classificazione ritengono la definizione di "semi-infero" inconcludente, esistendo in natura molte posizioni intermedie tra quella dell'ovario supero e quella dell'ovario infero. Pare più opportuno considerare come la posizione dell'ovario sia determinante nello sviluppo del frutto, e dare le seguenti definizioni: se l'ovario è concresciuto con le pareti interne del ricettacolo, dicesi "infero", altrimenti "supero". Nel primo caso, si svilupperà
un [[falso frutto]] derivato dall'accrescimento di ovario e ricettacolo, mentre, nel secondo, si sviluppa un frutto propriamente detto, poiché alla sua formazione non avrà partecipato il ricettacolo.
Utente anonimo