Differenze tra le versioni di "Iniettore"

1 743 byte aggiunti ,  5 anni fa
descrizione e funzionamento iniettore
m (Bot: Aggiungo template {{interprogetto}})
(descrizione e funzionamento iniettore)
 
===Funzionamento===
Il funzionamento di questo tipo di iniettore è gestito elettronicamente da una centralina, la quale decide lail quantitàtempo di iniezione ovvero il tempo per il quale l'iniettore deve rimanere aperto e quindi il [[carburante]] da immettere, a seconda di diversi parametri quali la concentrazione dell'[[aria]] all'interno del condotto di aspirazione e può essere aiutata anche da una [[sonda lambda]], che aiuta la centralina a regolare la quantità di [[carburante]], grazie alla concentrazione d'[[ossigeno]] nei gas di scarico. L'iniettore è costituito da due ambienti, uno nel quale viene mantenuto in pressione il carburante mediante un'apposita pompa di alta pressione che pressurizza il rail cioè serbatoio dal quale partono i condotti di alimentazione di ogni iniettore (i moderni rail arrivano a pressioni di circa 2200 bar). L'altro ambiente detto "di bassa pressione" è deputato allo scarico del carburante verso il serbatoio dell'auto. Parte fondamentale dell'iniettore è lo spillo, che sollevandosi per mezzo di un solenoide comandato dalla ecu, scopre i fori dal quale viene spruzzato il carburante. Date le alte pressioni in gioco è impensabile far sollevare lo spillo a mezzo di un semplice impulso elettrico, infatti viene sfruttata la stessa pressione del carburante e una molla di richiamo che in condizioni stazionarie occlude il condotto di alimentazione. Un semplice impulso elettrico dato dal solenoide basta appena per far sollevare lo spillo e aprire la luce di alimentazione. Da notare che nel rail il carburante viene mantenuto a pressione costante quindi, la portata rimane costante e la quantità di carburante iniettata dipende dal tempo di apertura dello spillo, quindi l'iniezione è gestita dalla centralina mediante parametri sul tempo di iniezione.
 
===Pregi===
===Difetti===
Questo sistema di iniezione ha anche qualche problema, come la lentezza nel calcolo della benzina da iniettare, che è stato risolto grazie ai moderni e veloci microprocessori, così come i disturbi elettromagnetici delle prime centraline elettroniche tramite nuove schermature.
Un altro difetto è il costo molto più elevato e per ultimo il problema di essere dipendente dai [[sensore|sensori]] ed essere influenzato dai disturbi elettromagnetici. Altri difetti riscontrati da alcune case auto sui primi common-rail era il surriscaldamento del carburante all'interno del serbatoio del carburante quando questo era semi-vuoto, infatti il circuito di scarico degli iniettori inviava al serbatoio gasolio ad alta temperatura che non veniva "diluito" con altro carburante a temperatura più bassa a causa della mancanza di esso, di qui il surriscaldamento.
 
==Iniettore pompa (iniezione meccanica-elettronica o mista)==
Utente anonimo