Differenze tra le versioni di "Aşgabat"

2 byte aggiunti ,  5 anni fa
m
Bot: Correzione di uno o più errori comuni; modifiche estetiche
m (Bot: Correzione di uno o più errori comuni; modifiche estetiche)
}}
[[File:Ertugrul Gazi Mosque in Ashgabat, Turkmenistan.jpg|thumb|Moschea di Ashgabat]]
'''Aşgabat''' ([[lingua turkmena|turk.]] ''città amabile'', [[lingua persiana|pers.]] ''عشق آباد'', [[lingua russa|rus.]] ''Ашхаба́д'' / ''Ašchabàd'') è la [[capitale (città)|capitale]] e la città più popolosa del [[Turkmenistan]].
 
== Geografia ==
La prima menzione scritta della città di Aşgabat risale ad una tavoletta dell'epoca della popolazione dei [[Parti]] nella quale si elogiava la bontà del vino della zona. La città era un piccolo centro dell'impero dei parti la cui capitale era [[Nisa (città)|Nisa]] (le rovine si trovano ad una decina di km). Nel [[I secolo]] un terremoto la rase al suolo ma grazie al traffico dei commercianti che percorrevano la [[Via della Seta]] fu progressivamente ricostruita e divenne un centro prospero dal nome di Konjiakala.
 
Nel Nell'[[XI secolo]] passò sotto il dominio dei [[selgiuchidi]] ma venne espugnata e rasa al suolo dai [[mongoli]] nel [[XIII secolo]]. La regione venne poi occupata da tribù nomadi turkmene e la città perse di importanza.
 
Quando, dopo la [[Battaglia di Geok Tepe|vittoria di Geok Tepe]] nel [[1881]] la zona fu invasa dai russi, la città principale della zona era [[Merv]] e Aşgabat era solo un modesto villaggio. I russi decisero però di farne la loro capitale regionale e verso la fine del [[XIX secolo]] la città venne arricchita da edifici e alberghi in stile europeo e, dopo il collegamento alla [[ferrovia transcaspiana]], una stazione ferroviaria. La popolazione era in prevalenza russa con minoranze [[Armenia|armene]] ed [[ebrei|ebree]], la città ha peraltro mantenuto questo carattere, ancora oggi la maggioranza della popolazione non è di origine turkmena.
* [[Rolan Gusev]], calciatore [[Russia|russo]]
 
== Trasporti ==
La città è dotata di un aeroporto internazionale, l'[[Aeroporto di Aşgabat]], intitolato a [[Saparmyrat Nyýazow]], Presidente del Turkmenistan fra il [[1991]] e il [[2006]].
 
491 877

contributi