Grand Prix (tennis): differenze tra le versioni

link a redirect Pierre Barthès-->Pierre Barthes
(link a redirect Andres Gimeno-->Andrés Gimeno)
(link a redirect Pierre Barthès-->Pierre Barthes)
I tennisti professionisti più famosi, durante l'era pre-open, stipulavano contratti con i promoter per disputare tornei, per esempio giocatori come [[Suzanne Lenglen]] o [[Vincent Richards]] erano stati ingaggiati da Charles C. Pyle per dei tour in [[Nord America]]. Coloro che erano sotto contaratto erano controllati dai promoter e non avevano possibilità di scegliere i tornei ai quali partecipare, i dilettanti invece seguivano la propria federazione o quella internazionale. Per esempio, nel 1939, il presidente della federazione australiana vietò ai propri giocatori di partecipare a [[Torneo di Wimbledon|Wimbledon]] per preparare adeguatamente la [[Coppa Davis]].
 
Nel 1967 erano presenti alcuni giocatori ancora indipendenti come Lewis Hoad, Luis Ayala e Owen Davidson, ma la maggior parte avevano un promoter come [[Rod Laver]], [[Roy Emerson]], [[Ken Rosewall]], [[Andrés Gimeno]], [[Pancho Gonzales]] e [[Fred Stolle]] sotto contratto con la ''National Tennis League'' (NTL) di George McCall o i "fantastici otto" [[John Newcombe]], [[Tony Roche]], [[Nikki Pilic]], [[Roger Taylor (tennista)|Roger Taylor]], [[Pierre BarthèsBarthes]], [[Earl Buchholz]], [[Cliff Drysdale]] e [[Dennis Ralston]] che partecipavano al [[World Championship Tennis]] di Dave Dixon.
 
L'anno successivo i giocatori WCT non poterono prendere parte al [[Open di Francia|Roland Garros]], mentre nel 1970 furono i tennisti del NTL a non partecipare agli [[Australian Open]], mentre sia i primi che i secondi non parteciparono al Roland Garros.
156 166

contributi