Apri il menu principale

Modifiche

12 byte aggiunti ,  5 anni fa
m
→‎Biografia: Fix link
== Biografia ==
[[File:Marc-red and blue horses.jpg|thumb|left|''Cavalli rossi e blu'']]
Franz nacque dal pittore [[Wilhelm Marc]] e da sua moglie Sophie Maurice che gli impartì una severa formazione calvinista insieme a suo fratello Paul. Per breve tempo coltivò l'idea di diventare pastore. Nel [[1899]] iniziò gli studi nella facoltà di filosofia all'[[università Ludwig Maximilian di Monaco]] ma nel [[1900]] decise di iscriversi all'[[accademia delle Bellebelle Artiarti di Monaco]] e di darsi alla pittura e allo sport.
 
Compì diversi viaggi. Particolarmente importanti per lui furono i due soggiorni a [[Parigi]] del [[1903]] e del [[1907]]. Tornato dalla prima visita Marc lasciò l'accademia. La seconda esperienza lasciò tracce ancora più evidenti dallo studio dell'opera di [[Van Gogh]]. Nel corso di questi anni dipinse prevalentemente paesaggi e ritratti lavorando tra [[Monaco di Baviera|Monaco]], [[Staffel-Alm]], [[Indersdorf]] e [[Kochel]]; si dedicò anche all'illustrazione di libri e diede lezioni private per sostentarsi.
Questa esperienza durò solamente un anno perché quando alla terza mostra del gruppo la giuria rifiutò l'opera astratta di Kandinskij ''[[Komposition V]]'', Marc e Kandinskij abbandonarono la NKM fondando alla fine del [[1911]] [[Der Blaue Reiter]] (Il cavaliere azzurro), gruppo artistico che si proponeva di pubblicare annualmente l'omonimo almanacco. Uscì un solo numero nel [[1912]], alla cui redazione presero parte anche Macke e [[Paul Klee]]. Marc prese parte alla mostra del gruppo che si tenne a Monaco il 18 dicembre 1911. Nello stesso anno sposò a [[Londra]] la pittrice [[Maria Franck]]. Partecipò in seguito a tutte le mostre del gruppo e nel 1913 anche a quella di [[Berlino]] nella galleria “[[Der Sturm]]” nell'ambito del “Primo salone autunnale tedesco” dove espose importanti quadri dell'ultima produzione che ottennero grande successo.
 
Nel 1912 venne invitato a far parte del comitato organizzativo del "Soderbund", a Colonia. Qui ebbe anche occasione di visitare una mostra dedicata al futurismo. Per qualche tempo soggiornò in Tirolo, prima di stabilirsi a [[Ried (Germania)|Ried]] nel [[1914]], nei pressi di [[Benediktbeuern]] ([[Baviera]]).
 
Nel 1914, allo scoppio della [[prima guerra mondiale]], Marc si arruolò come volontario. Al fronte, realizzò schizzi e aforismi, raccolti nei volumi ''Briefe aus dem Felde e Aufzeichnungen und Aphorismen''. Morì nel 1916, appena promosso tenente della riserva, cadendo in combattimento nei pressi di [[Verdun (Mosa)|Verdun]].
308 143

contributi