Differenze tra le versioni di "WOW Spazio Fumetto"

m
nessun oggetto della modifica
(museo del fumetto di milano)
 
m
La funzione conservativa (centinaia di migliaia di pezzi, ospitati in gran parte in depositi esterni al museo) si manifesta nelle mostre più grandi, come quella per gli 80 anni di ''[[Topolino]]'', dove gli archivi della Fondazione hanno esposto tutti i pezzi più rari e di valore storico, compresi lettere e documenti degli anni Trenta e Quaranta, menabò e bozzetti, oggetti e memorabilia.<br />
La trasversalità culturale è anche multimediale (fumetto, illustrazione, cinema, televisione, pittura, scultura, fotografia, animazione, letteratura, musica) e raggiunge alti livelli di suggestione in mostre come quella sulla trasmissione televisiva [[Carosello]], con centinaia di disegni, oggetti, storyboard, rodovetri, filmati, fotografie, lettere e testimonianze che hanno consentito un'inedita ricostruzione dei vent'anni di trasmissione.<br />
L'universalità del materiale conservato e dei percorsi di studio della Fondazione Franco Fossati consentono di esporre opere e prodotti di molti paesi, dalla Cina al Canada, dall'Argentina alla Germania. E' stato così possibile organizzare la più grande mostra sul fumetto del Belgio, selezionando dagli archivi centinaia di pezzi rarissimi e unici, raccontando lo sviluppo creativo della [[Nona Arte]] nel paese dove sono nati, tra gli altri, [[Tintin]] e i [[Puffi]], [[Lucky Luke]] e [[Blake e Mortimer]]. In occasione della mostra, si è festeggiato un simbolico gemellaggio tra il Museo del Fumetto di Milano e quello di Bruxelles (CBBD, [[Centro belga del fumetto|Centre Belge de la Bande Dessinée]]).<br />
La didattica è sviluppata in collaborazione con autori professionisti, mentre le visite guidate sono organizzate degli stessi curatori delle mostre.<br />
Autori, editori, registi, musicisti frequentano abitualmente il museo e partecipano alla sua crescita.<br />
54

contributi