Apri il menu principale

Modifiche

template citazione; prefisso "p." ridondante
L'anafilassi può verificarsi come risposta a quasi tutte le sostanze estranee che entrano in contatto con l'organismo.<ref name=His11/> Tra le cause più comuni vi sono le [[puntura di insetto|punture di insetti]], l'assunzione di alcuni alimenti o di farmaci.<ref name=CEA11/><ref>{{Cita pubblicazione|cognome=Worm|nome=M|titolo=Epidemiology of anaphylaxis|rivista=Chemical immunology and allergy|anno=2010|volume=95|pagine=12–21|pmid=20519879|lingua=inglese}}</ref> Gli alimenti sono la causa di anafilassi più comune per bambini e adulti, mentre le punture di insetti e i farmaci risultano esserlo per la popolazione anziana.<ref name=World11/> Cause meno frequenti includono anche fattori fisici, agenti biologici come [[sperma]], [[lattice]], variazioni [[ormone|ormonali]], additivi alimentari come il [[glutammato monosodico]], coloranti alimentari e farmaci topici.<ref name=Aus06>{{cita pubblicazione|cognome=Brown|nome=SG|coautori=Mullins, RJ, Gold, MS|titolo=Anaphylaxis: diagnosis and management|rivista=The Medical journal of Australia|data=4 settembre 2006|volume=185|numero=5|pagine=283–9|pmid=16948628|lingua=inglese}}</ref>
 
Fattori fisici, come l'attività fisica (nella cosiddetta "anafilassi indotta dall'esercizio") o variazioni di temperatura (sia verso il caldo che verso il freddo) possono inoltre agire come innesco attraverso i loro effetti diretti sui [[mastociti]].<ref name=World11/><ref name=APLS07>{{Cita libro|cognome=editors|nome=Marianne Gausche-Hill, Susan Fuchs, Loren Yamamoto,|titolo=The pediatric emergency medicine resource|anno=2007|editore=Jones & Bartlett|città=Sudbury, Mass.|paginep=p. 69|edizione=Rev. 4. ed.|url=http://books.google.ca/books?id=lLVfDC2dh54C&pg=PA69|isbn=978-0-7637-4414-4}}</ref> Gli eventi scatenati dall'attività fisica sono però frequentemente associati all'ingestione di alcuni alimenti.<ref name=Rosen2010/> [[Anestesia]], somministrazione di [[Miorilassante|farmaci miorilassanti]] o [[antibiotici]] e utilizzo di presidi in [[lattice]] sembrano essere le cause più comuni di reazione anafilattica.<ref>{{Cita pubblicazione|cognome=Dewachter|nome=P|coautori=Mouton-Faivre, C, Emala, CW|titolo=Anaphylaxis and anesthesia: controversies and new insights|rivista=Anesthesiology|data=2009 Nov|volume=111|numero=5|pagine=1141–50|pmid=19858877|lingua=inglese}}</ref> Nel 32%-50% dei casi, la causa scatenante rimane sconosciuta e la condizione viene denominata «anafilassi idiopatica».<ref name="castells">{{Cita libro|cognome=editor|nome=Mariana C. Castells,|titolo=Anaphylaxis and hypersensitivity reactions|anno=2010|editore=Humana Press|città=New York|paginep=p. 223|url=http://books.google.ca/books?id=bEvnfm7V-LIC&pg=PA223|isbn=978-1-60327-950-5}}</ref>
 
=== Alimenti ===
[[File:Penicillin-nucleus-3D-balls.png|thumb|left|Struttura tridimensionale della molecola di [[penicillina]], potenziale causa di anafilassi.]]
 
Qualsiasi farmaco può essere causa di anafilassi. I più comuni sono gli [[Beta-lattamici|antibiotici β-lattamici]] (come la [[penicillina]]), seguiti da [[aspirina]] e altri [[FANS]].<ref name=Review09/><ref name=Book2009>{{Cita libro|cognome=Volcheck|nome=Gerald W.|titolo=Clinical allergy : diagnosis and management|anno=2009|editore=Humana Press|città=Totowa, N.J.|pagine=p. =442|url=http://books.google.ca/books?id=pWZLkZB7EW8C&pg=PA442|isbn=978-1-58829-616-0}}</ref> Altri [[antibiotico|antibiotici]] sono coinvolti meno frequentemente e le reazioni ai FANS sono solitamente specifiche per un singolo principio attivo, ragion per cui un soggetto allergico a un particolare FANS può generalmente tollerarne un altro.<ref name=Book2009/> Altre cause relativamente comuni includono i [[chemioterapia|chemioterapici]], i [[vaccino|vaccini]], i sali [[protamina cloridrato|cloridrato]] e [[solfato di protamina|solfato]] di [[protammina]] utilizzati come [[antiemorragico|antiemorragici]] e alcuni preparati a base di erbe.<ref name=World11/><ref name=Book2009/> Alcuni farmaci (ad esempio [[vancomicina]], [[morfina]], [[mezzo di contrasto|mezzi di contrasto]] [[radiologia|radiologici]]) possono causare anafilassi attivando direttamente la degranulazione dei mastociti.<ref name=CEA11/>
 
La frequenza di una reazione ad un agente dipende in parte dalla frequenza del suo uso e in parte dalle sue proprietà intrinseche.<ref name=Drug01>{{cita pubblicazione|cognome=Drain|nome=KL|coautori=Volcheck, GW|titolo=Preventing and managing drug-induced anaphylaxis.|rivista=Drug safety: an international journal of medical toxicology and drug experience|anno=2001|volume=24|numero=11|pagine=843–53|pmid=11665871|lingua=inglese}}</ref> L'anafilassi alle penicilline o [[cefalosporine]] si verifica solo dopo che si legano alle [[proteina|proteine]] all'interno del corpo; alcuni tipi di legame sono più pericolosi di altri.<ref name=Rosen2010/> L'anafilassi alla penicillina si verifica in un caso su 2000 o 10000 cicli di trattamento, mentre il decesso si osserva in meno di un caso ogni 50000 cicli di trattamento.<ref name=Rosen2010/> L'anafilassi da [[aspirina]] o FANS si verifica all'incirca in un caso ogni 50000 persone.<ref name=Rosen2010/> Un soggetto che ha già sperimentato una reazione alla penicillina ha un maggiore rischio di una reazione alle cefalosporine, ma comunque inferiore a uno su 1000.<ref name=Rosen2010/> I [[mezzo di contrasto|mezzi di contrasto]] [[radiologia|radiologici]] di vecchio tipo, provocavano reazioni nell'1% dei casi, mentre gli agenti più recenti, a bassa [[osmolarità]], causano reazioni nello 0,04% dei casi.<ref name=Drug01/>
522 980

contributi