Letto percolatore: differenze tra le versioni

Il letto percolatore vero e proprio è formato da una catasta, alta da 1,50 a 3 m, di vari materiali ([[pietrisco]], materiale plastico, ecc.) della grandezza di 4-8 centimetri o con manufatti in materiale plastico che funge da supporto per lo sviluppo della biomassa batterica attiva ed attraverso il quale percola il liquame. La struttura presenta numerosi fori per agevolare l'accesso dell'aria.
 
In particolare, ill'impianto letto ha le seguenti proprietàinclude:
* Unun sistema di distribuzione dell'influente (che deve essere stato preventivamente sottoposto ad una sedimentazione primaria) realizzato in modo da distribuire più uniformemente possibile il liquame su tutta la superficie del letto;
* Unun mezzo di riempimento con caratteristiche di grande superficie, e con una conformazione e struttura tale da eliminare il possibile formarsi di percorsi preferenziali del refluo, che incidono negativamente sul rendimento depurativo del filtro;
* Unun sistema di ventilazione e di drenaggio di sottofondo;
* Unun dispositivo di ricircolo del liquame effluente ossidato, che per la tipologia di filtro proposto svolge il compito di garantire un corretto carico idraulico superficiale.
 
== Modalità di funzionamento ==
100 691

contributi