Partito d'Azione Democratica (Bosnia ed Erzegovina): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (migrazione di 17 interwiki links su Wikidata - d:q1132677)
Nessun oggetto della modifica
Lo SDA è stato fondato nel [[1990]] da [[Alija Izetbegović]], [[Muhamed Filipović]] e [[Fikret Abdić]], al termine del regime [[Comunismo|comunista]] [[titoismo|titino]] che governò la [[Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia|Jugoslavia]] dal [[1945]]. I partiti politici della Bosnia ed Erzegovina si dividono tendenzialmente in base alla composizione etnica: [[bosgnacchi]], [[serbi]], [[croati]]. Lo SDA è il principale partito bosgnacco (bosniaco-musulmano) ed è stato il primo partito bosniaco [[Nazionalismo|nazionalista]] ad essere stato fondato. È membro del [[Partito Popolare Europeo]].
 
Alle [[Elezioni parlamentari nella Repubblica Socialista di Bosnia ed Erzegovina del 1990|elezioni politiche del 1990]], lo SDA raccolse il 29,3% dei voti ed elesse 43 seggi. Per le [[Elezioni generali bosniaco-erzegovesiin Bosnia ed Erzegovina del 1996|elezioni generali del 1996]], la nuova Camera dei Rappresentanti vide ridotti i propri seggi da 130 a 42, lo SDA ottenne il 37,9% ed elesse 18 deputati. Le [[Elezioni parlamentari bosniaco-erzegovesiin Bosnia ed Erzegovina del 2000|elezioni parlamentari del 2000]] segnarono un tonfo per lo SDA, che scese al 18,8%, eleggendo 8 deputati e venendo superato da [[Partito Social Democratico della Bosnia ed Erzegovina|SDP]]. Alle [[Elezioni generali bosniaco-erzegovesiin Bosnia ed Erzegovina del 2002|elezioni generali del 2002]], lo SDA ha riconquistato la posizione di primo partito, conseguendo il 23,7% dei voti ed eleggendo 10 seggi. Lo SDA espresse, così, il primo ministro con [[Adnan Terzić]], il cui governo fu sostenuto anche da: [[Partito Democratico Serbo (Bosnia ed Erzegovina)|SDS]], nazionalisti serbi; [[Partito della Bosnia ed Erzegovina|SBiH]], [[Centrismo|centristi]]; [[Partito del Progresso Democratico (Bosnia ed Erzegovina)|PDP]], [[Conservatorismo|conservatori]] serbi; [[Comunità Democratica Croata di Bosnia ed Erzegovina|HDZ]], nazionalisti croati.
 
Alle [[Elezioni generali bosniaco-erzegovesiin Bosnia ed Erzegovina del 2006|politicheelezioni generali del 2006]], lo SDA è calato al 16,9% (-7%), venendo superato da [[Alleanza dei Social Democratici Indipendenti|SNSD]] (19,1%) e quasi raggiunto da [[Partito della Bosnia ed Erzegovina|SBiH]] (15,5%). Nella circoscrizione elettorale della [[Federazione di Bosnia ed Erzegovina]] lo SDA, però, è rimasto primo partito conseguendo il 22,5% dei voti. Tale dato è stato sostanzialemente confermato (25,4%) anche alle contemporanee elezioni per la Camera Federale dei Rappresentanti, il parlamento della [[Federazione di Bosnia ed Erzegovina]].
 
Alle [[Elezioni generali bosniaco-erzegovesiin Bosnia ed Erzegovina del 2010|elezioni generali del 2010]] il candidato di SDA [[Bakir Izetbegović]] è stato eletto memebro bosgnacco della presidenza col 34,86% dei voti. Alle elezioni per la Camera dei Rappresentanti Nazionale ha ottenuto nella circoscrizione della [[Federazione di Bosnia-Erzegovina]] il 19,40% e 7 deputati. Alla Camera Federale dei Rappresentati ha ricevuto il 20,22% e 23 deputati. Nelle elezioni cantonali ha ottenuto 55 rappresentanti. SDA è stata membro del governo di [[Vjekoslav Bevanda]] (formato nel 2012) fino al 2013.
 
{{Partiti politici in Bosnia ed Erzegovina}}