Differenze tra le versioni di "Cassa del Mezzogiorno"

m (Bot, replaced: Categoria:Enti e istituti soppressi → Categoria:Enti e istituzioni dell'Italia soppressi)
La Cassa con D.P.R. 6 agosto [[1984]] venne soppressa e posta in liquidazione dal 1º agosto [[1984]].<ref>Con altro D.P.R. 6 agosto 1984 (Gazz. Uff. 8 agosto 1984, n. 217) venne successivamente disposta l'attribuzione della gestione dei prestiti contratti all'estero dalla Cassa per il Mezzogiorno al Ministero del Tesoro, che subentrava nelle obbligazioni assunte dalla Cassa medesima</ref> Venne sostituita, due anni dopo, negli obiettivi e nelle funzioni, dall’[[Agenzia per la promozione e lo sviluppo del Mezzogiorno]] (AgenSud) istituita con la legge 1º marzo [[1986]] n. 64 e soppressa a sua volta con la legge 19 dicembre [[1992]] n. 488, a decorrere dal 1º maggio [[1993]], lasciando al [[Ministero dell'Economia e delle Finanze]] il compito di coordinare e programmare l'azione di intervento pubblico nelle aree economicamente depresse del territorio nazionale.
 
Furono beneficiarie dell'operato della Cassa le regioni [[Abruzzo]], [[Molise]], [[Campania]], [[Puglia]], [[Basilicata]], [[Calabria]], [[Sicilia]] e [[Sardegna]], le province di [[Provincia di Latina|Latina]] e [[Provincia di Frosinone|Frosinone]], l’[[Isola d'Elba]], l'[[isola del Giglio]] e [[isola di Capraia]], il comune di [[Pomezia]], i comuni dell'ex circondario di [[Cittaducale]] e i comuni del comprensorio del [[fiume Tronto]].<br />
{{senza fonte|Il motivo per cui una stessa regione veniva considerata in parte centrale e in parte meridionale era dovuto al fatto che si intendeva fare ricadere nelle aree di intervento dell'Ente l'intero territorio del disciolto [[Regno delle due Sicilie]]. Peraltro, i confini delle regioni all'epoca dovevano ancora essere definiti (lo saranno nel [[1970]]) e quindi le zone di Cittaducale e del Tronto venivano considerate Abruzzo, così come le parti meridionali delle province di Latina e Frosinone venivano considerate Campania (d'altronde, lo stemma della Provincia di Frosinone è l'union e del leone, simbolo della Ciociaria e dunque del Lazio, con le cornucopie di [[Terra di Lavoro]], cioè Campania).}}
 
Utente anonimo