Apri il menu principale

Modifiche

→‎Trama: linee guida: rimossi nomi attori dalla trama
 
==Trama==
Casey ([[Cynthia Myers]]) assiste in una villa a un brutale [[omicidio]] sulla spiaggia: un uomo vestito da [[nazista]] viene trafitto da una spada impugnata da un misterioso individuo che indossa un mantello rosso. L'uomo entra nella villa, armato di [[pistola]], si avvicina a una donna che sta dormendo, e le mette la canna in bocca. La ragazza si sveglia e urla.
 
Tre componenti di un gruppo [[rock]] femminile, chiamato ''The Kelly Affair'', si stanno esibendo durante una festa del [[college]]. Le ragazze sono: Kelly McNamara ([[Dolly Read]]), la voce del gruppo, Casey Anderson, al basso, e Petronella Danforth ([[Marcia McBroom]]), alla batteria. Sotto il palco c'è Harris Allsworth ([[David Gurian]]), manager del gruppo e fidanzato di Kelly.
 
I quattro partono per [[Hollywood]], dove lavora come [[stilista]] Susan ([[Phyllis Davis]]), la giovane zia di Kelly. Susan invita il gruppo a un party, dove conoscono il famoso magnate e [[produttore]] Ronnie Barzell, chiamato "Z-Man" ([[John La Zar]]). Alla festa sono presenti bizarri personaggi del mondo dello spettacolo, che ballano nudi, si accoppiano in ogni stanza e in ogni luogo, e cercano di farsi notare a tutti i costi.
 
"Z-Man" inizia a corteggiare Kelly, quindi lancia il gruppo nello show-business con il nuovo nome di ''The Carrie Nation'', ed estromette Harris, diventando il nuovo manager del gruppo. Le tre ragazze, a contatto con il corrotto mondo dello spettacolo, iniziano a cambiare rapidamente: Kelly diventa scaltra e cinica, Petronella tradisce il fidanzato Emerson ([[Harrison Page]]), con un pugile di colore campione mondiale dei pesi massimi (personaggio chiaramente ispirato a [[Cassius Clay]]), mentre Casey rimane incinta, dopo una notte passata con Harris, abortisce e diventa [[lesbismo|lesbica]].
 
Nel frattempo Harris viene colto da [[disturbo depressivo|depressione]], viene adescato dalla [[pornostar]] Ashley St. Ives ([[Edy Williams]]), e, quando la ragazza lo accusa di essere gay, tenta il [[suicidio]] gettandosi da un'impalcatura, mentre il gruppo delle ragazze suona nel corso di una trasmissione [[televisione|televisiva]]. Harris riesce a salvarsi, ma rimane paralizzato. Il suo gesto colpisce soprattutto Kelly, che abbandona tutto per stargli vicino.
 
Intanto "Z-Man" decide di dare un party privato nella sua villa. Invita Casey e la sua amante, Roxanne ([[Erica Gavin]]), e il playboy Michael Blodgett ([[Lance Rocke]]), che vengono accolti da un maggiordomo vestito da nazista, e sono obbligati ad indossare dei curiosi costumi da supereroi.
 
Travestito da principessa, con un mantello rosso, "Z-Man" obbliga tutti a chiamarlo "Superwoman", quindi cerca di sedurre Blodgett, ma questi lo schernisce. "Z-Man" reagisce violentemente e lega Blodgett, che cerca di calmarlo. "Z-Man" gli confessa di essere realmente una donna, mostrandogli un [[mammella|seno]]. Blodgett reagisce con repulsione, e "Z-Man" lo [[decapitazione|decapita]] con una spada (con in sottofondo le fanfare della [[20th Century Fox]]). Ormai impazzito, "Z-Man" insegue il maggiordomo (testimone dell'omicidio) sulla spiaggia, e lo trafigge con la spada. Casey assiste all'omicidio, da una finestra, e si rifugia in una stanza, mentre "Z-Man" rientra nella villa, prende una pistola e la infila in bocca a Roxanne, che sta dormendo, mimando una [[fellatio]], prima di spararle. Casey riesce a chiedere aiuto, telefonando a Kelly, ma subito dopo viene brutalmente uccisa da "Z-Man/Superwoman" ormai completamente impazzito.
Nella villa arrivano Kelly, Harris, Petronella ed Emerson, che riescono ad uccidere "Z-Man". Harris, per lo spavento, riacquista miracolosamente l'uso delle gambe.
 
Nel finale vengono celebrati tre matrimoni: si sposano Kelly e Harris, Emerson e Petronella, e la zia Susan con la sua vecchia fiamma Baxter ([[Charles Napier]]).
 
==Produzione==
36 898

contributi