Pallade Atena (Klimt): differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
mNessun oggetto della modifica
L'opera venne mostrata durante la seconda [[Secessione viennese]] del 1898,<ref name=Bade>{{cita libro|titolo=Gustav Klimt|autore=Patrick Bade|editore=Parkstone International|anno=2011|pagine=76}}</ref> dove fu fortemente criticata dal pubblico. Nonostante ciò, venne difesa ed elogiata da [[Ludwig Hevesi]] che dichiarò:<ref name=Breicha>{{cita libro|titolo=Gustav Klimt|autore=Otto Breicha|editore=Mazzotta|anno=1981|pagine=50-52}}</ref>{{citazione|... quanto è bella!... la striscia color oro, tagliando il pallore della carnagione è una soluzione artistica notevole... Klimt... ha creato la sua Pallas chiaramente pensando alla donna tipica della Secessione. O almeno immaginando una dea o demonessa secessionista...}}
 
''Pallade Atena'' raffigura il busto frontale dell'[[Atena|omonima divinità]], qui indossante un elmo con paranaso ed un'armatura a scaglie su cui è ritratto il volto della [[gorgoni|gorgone]] [[Medusa (mitologia)|Medusa]]. Il soggetto è ripreso mentre regge la lancia con la mano sinistra e una piccola [[Nike (mitologia)|Nike]] con la destra. I colori spaziano dall'oro dell'armatura (sfumata inoltre di viola e azzurro),<ref name=Breicha/> ai toni scuri dello sfondo, mentre il contrasto cromatico fra il volto pallido e l'elmo, scurito da chiazze d'ombra, è molto fine. L'opera, che esprime rigidità e cupezza, sembra concentrarsi sul volto vagamente [[androginia|androgino]] della dea, reso inquietante daglidai suoi occhi grigi e fissi. La cornice venne realizzata, su progetto di Klimt, dal fratello Georg.<ref name=Bade/>
 
La Medusa sul pettorale di Atena e le decorazioni sullo sfondo vennero ripresi rispettivamente da una [[metopa]] e da antichi vasi greci a figure nere, mentre la sua posa è ispirata a quella del soggetto ritratto in ''Pallade Atena'' di [[Franz von Stuck]] (ca. 1898).<ref>{{cita web|url=http://thestanfordgallery.tumblr.com/post/78702006470/franz-von-stuck-pallas-athena-c-1898|titolo=The Stanford Gallery - Franz von Stuck - Pallas Athena|accesso=18 maggio 2014}}</ref> Il modello della Nike sorretta dalla dea venne più tardi riutilizzato in altre opere del pittore, quali ''[[Nuda Veritas]]'' (1898).
 
== Note ==
<{{references/>}}
 
== Bibliografia ==
* {{cita libro|titolo=Gustav Klimt|autore=Serge Sabarsky|editore=Artificio|anno=1995|pagine=88-90}}
 
== Collegamenti esterni ==
* {{cita web|url=http://www.klimt.com/en/gallery/early-works/klimt-pallas-athene-1898.ihtml|titolo=Gustav Klimt Painting - Early Works - Klimt Museum - Pallas Athene|accesso=18 maggio 2014}}
 
{{Portale|pittura}}