Differenze tra le versioni di "Ippia (tiranno)"

m
Sistemo un po'
(→‎Ultimi anni: Aggiunta di una fonte)
m (Sistemo un po')
Alcuni storici hanno ipotizzato che i Persiani abbiano aspettato vari giorni prima di attaccare per dare il tempo ad Ippia di proseguire i suoi intrighi coi suoi amici all'interno di Atene, nella speranza che magari si potesse prendere la città senza combattere; uno dei motivi per cui [[Milziade]] si sarebbe deciso ad attaccare potrebbe essere stato proprio il timore che, attendendo ancora, i cospiratori prendessero il potere ad Atene e potessero esserci ammutinamenti tra le sue stesse truppe.<ref>{{cita|Fink|p. 145-146}}.</ref> In definitiva, però, uno dei punti deboli della strategia persiana (se non il maggiore) fu proprio il fallimento della cospirazione di Ippia coi suoi sostenitori ateniesi.<ref>{{cita libro |nome=Nicholas |cognome=Sekunda |titolo=Maratona 490 a.C. |città=Gorizia |editore=LEG |anno=2013 |ISBN=978-88-6102-191-4 |p=125}}</ref>
 
Non si sa se Ippia abbia preso parte alla [[battaglia di Maratona]]. Secondo [[Marco Giuniano Giustino|Giustino]] Ippia cadde in battaglia.<ref>Giustino, ''[[Storie filippiche (Trogo)|Storie filippiche]]'' (epitome di [[Pompeo Trogo]]), II, 9, 21.</ref> Secondo la ''[[Suda (enciclopedia)|Suda]]'', Ippiainvece, morì dopo la battaglia a [[Lemno]], dove si sarebbe ammalato, sarebbe divenuto cieco perché gli usciva sangue dagli occhi e sarebbe morto in modo doloroso.<ref>{{cita libro|titolo=[[Suda (enciclopedia)|Suda]]|capitolo=Ἱππίας}}</ref><ref>[[Marco Giuniano Giustino]], ''[[Storie filippiche (Trogo)|Storie filippiche]]'' (epitome di [[Pompeo Trogo]]) II 9,21</ref>
 
== Note ==
83 340

contributi