Differenze tra le versioni di "Barad-dûr"

m
(Tolgo info con fonte falsa che non parla di Strombolicchio. Vedi anche [https://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Il_Signore_degli_Anelli discussione])
L'esistenza<ref>Appendice B de ''Il Signore degli Anelli'', opera citata, pp. 1291-1312; ''Il Silmarillion''.</ref> di Barad-dûr è legata a quella di Sauron e dell'[[Unico Anello]] essendo stata edificata con l'ausilio del suo potere.
 
La sua costruzione, iniziata nell'anno 1000 della [[Seconda Era]], richiese oltre seicento anni ed essa divenne la più grande fortezza mai edificata dopo [[Angband]]; Sauron, vi infuse - chiarisce Tolkien - molto del suo potere affinché potesse perdurare intatta nel corso delle ere. Come la fortezza di [[Morgoth]] -, il maestro di Sauron -, era celata dai [[Thangorodrim]], così la Torre Oscura è nascosta dalle catene montuose che circondano in buona parte Mordor: gli [[Ephel Dúath]] a ovest e gli Ered Lithui a nord.
 
Assediata per sette anni dagli eserciti dell'[[Ultima Alleanza di Uomini ed Elfi|ultima alleanza stretta da uomini e elfi]], Barad-dûr venne interamente demolita nel 3441 della Seconda Era, dopo la sconfitta di Sauron, ma poiché era stata creata grazie all'ausilio dell'Anello, le sue [[fondazioni]] non potevano essere distrutte se non gettando l'Anello nella voragine di ''Sammath Naur'' sul [[Monte Fato]] dove il potente artefatto era stato creato.<br/>