Segno (medicina): differenze tra le versioni

template citazione; elimino parametri vuoti; fix parametro isbn
(template citazione; elimino parametri vuoti; fix parametro isbn)
I segni medici possono essere classificati in base al tipo di deduzione che può essere fatta dalla loro presenza.
* '''Segni prognostici''' (dalla lingua greca ''progignṓskein'', ''προγιγνώσκειν'', "sapere in anticipo"). Sono segni che indicano
la possibile evoluzione di diversi aspetti della salute e della vita futura del paziente. I segni prognostici quindi guardano sempre alla evoluzione futura. Tra i segni prognostici più famosi vi è probabilmente la ''[[facies hippocratica]]''. Ecco come viene descritta nel ''Prognostikon''<ref>''[[Corpus Hippocraticum]]'', ''Prognostikon'', parte 2, disponibile online nella traduzione inglese nella traduzione di Francis Adams alla pagina http://classics.mit.edu/Hippocrates/prognost.2.2.html</ref><ref name="Chadwick 1978">{{Cita libro |autore=Chadwick, J. & Mann, W.N.(trans.) |titolo=Hippocratic writings |editore=Penguin |città=Harmondsworth, UK |anno=1978 |pagine=170–171 |idISBN=ISBN 0-14-044451-3 |oclc= |doi=}}</ref>:<br>
{{Citazione|[Se l'aspetto del viso] può essere descritto così: il naso affilato, gli occhi infossati, le tempie incavate, le orecchie fredde e tese e i loro lobi distorti, la pelle del viso dura, tesa e secca, e il colore del viso pallido o livido... e se non vi è alcun miglioramento entro [un determinato periodo di tempo], si deve capire che questo segno preannuncia la morte.|[[Ippocrate di Coo|Ippocrate]]}}
* '''Segni anamnestici''' (dalla lingua greca ''anamnēstikós'', ''ἀναμνηστικός'', "capace di richiamare alla mente"). Sono segni che, tenendo conto dello stato attuale del paziente, indicano l'esistenza passata di una certa malattia o condizione. I segni anamnestici guardano sempre al passato. A titolo di esempio ogni volta vediamo un uomo che cammina con una [[andatura falciante]] o con un braccio immobile contratto e paralizzato pensiamo subito che quell'uomo potrebbe aver avuto un ictus cerebrale.
550 442

contributi