Differenze tra le versioni di "Robotron: 2084"

''Robotron: 2084'' è dotato di suono monofonico e grafica a pixels su monitor 19 pollici [[Tubo a raggi catodici|CRT]]. Il processore centrale è un [[Motorola 6809]], usato dalla Williams oltre che per gli arcade games anche per i suoi pinballs. L'uso dell'audio nel gioco è molto raffinato, e per potere ottenere effetti sonori multipli (avendo a disposizione un singolo canale audio), lo schema di gioco usa un ordine di priorità per generare effetti sonori in ordine di importanza. ''Robotron: 2084'' è dotato anche di un [[coprocessore]] con funzioni di blitter per la generazione su schermo di oggetti e particolari effetti visivi. Dato l'elevato numero di oggetti in movimento contemporaneo sullo schermo, il coprocessore incrementa la velocità di trasferimento verso la memoria, questo ha permesso di realizzare momenti di gioco in cui sono presenti simultaneamente un largo numero di oggetti in movimento.
 
==StoriaSviluppo==
Dalle stesse parole di Eugene Jarvis, lo schema base del gioco venne ideato in tre giorni, ed il gioco trasse larga ispirazione dall'arcade "''[[Berzerk"(Stern, 1980]]'', a sua volta ispirato ad un vecchio gioco scritto in basic, "''Robots"'' aka(o "''Dalek"in UK'') e da "''Chase"'' (per [[Commodore Pet)]]. Il prototipo del gioco girava su un arcade cabinet "di ''[[Defender" (videogioco)|Defender]]'' con una board "di ''[[Stargate" (videogioco)|Stargate]]'', ed un paio di joysticksjoystick di un [[Atari 2600]] attaccati al pannello di controllo. L'idea iniziale del gioco era un arcade senza fuoco attivo, i robots si sarebbero dovuto eliminare facendoli andare contro ostacoli elettrificati, ma Williams impose di cambiare questo aspetto. I "grunts" furono il primo nemico ideato, anche se in realtà il primo vero elemento del gioco furono proprio gli ostacoli elettrificati "electrodes", ma la loro funzione finale fu di eliminare chiunque li toccasse. L'intelligenza artificiale dei gruntsnemici era basicamolto semplice: calcolare il percorso più breve verso verso il giocatore fino a quando il giocatore fosse eliminato od il gruntsgrunt toccasse gliun electrodesostacolo. Al gioco vennero poi aggiunti i due joysticksjoystick e lo schema di gioco cambiò radicalmente. La "magia" di ''Robotron'' ideata da Jarvis fu quella di assegnare al joystick di destra il fuoco nelle otto direzioni e a quello di sinistra il movimento, creando una azione frenetica e veloce che è considerata unatra dellele migliori nelladell'[[età storiadell'oro deglidei Arcadevideogiochi Games della cosiddetta Arcade Golden Age (1979-1985 circa)arcade]].
 
==Curiosità==