Differenze tra le versioni di "Zahiriyya"

120 byte rimossi ,  7 anni fa
Secondo Ibn Hazm non vi erano altri fonti, rigettava quindi il ragionamento deduttivo ([[qiyas]]), l'opinione personale del giudice ([[Rai (islam)|ra'y]]), o l'imitazione delle decisioni degli anziani ([[taqlid]]).
 
Alcune fonti raccontano che Dāwūd ibn ʿAlī abbia ammesso il ragionamento per analogia (qiyas) in alcuni casi che apparivano evidenti, ma di ciò non si ha la certezza. Il consenso ([[Ijma']]) vieneveniva ammesso solo se vi era il consenso dei compagni di Maometto, sulla base del fatto che essi erano pienamente consapevoli delle intenzioni del profeta.
 
consenso dei compagni di Maometto sulla base del fatto che essi erano pienamente consapevoli delle intenzioni del profeta.
 
Gli zahiriti furono tra coloro che pensavano che una donna potesse essere l'[[imam]] durante la preghiera. Citavano il caso di [[Umm Waraqa]], una contemporanea di Maometto che imparò a memoria tutto il Corano e cui Maometto diede il permesso di condurre la preghiera.
4 843

contributi