Yōko Kamio: differenze tra le versioni

piccole correzioni
(piccole correzioni; - localismo; - curiosità)
(piccole correzioni)
 
== Carriera ==
Nel [[1986]] debutta sulla rivista [[Margaret]] edita dalla [[Shūeisha]] con [[Hatachi no mama de matteiru]]. I suoi primi lavori sono opere piuttosto brevi(un solo volume); la sua prima opera viene pubblicata nel Luglioluglio 1989 e si intitola ''[[Sayōnara wo arigatō]]'' ("Un grazie all'Addio"), seguita nello stesso anno da ''[[Ano hi ni aitai]]'' ("Voglio incontrarti in quel giorno"). L'anno successivo pubblica ''[[Suki suki daisuki]]'' ("Mi piaci, mi piaci, mi piaci tanto").
 
Tra il Febbraio 1991 e il Maggio 1992 pubblica ''[[Merii-san no hitsuji]]'' ("la pecora di Merii-san"), opera che si compone di 5 [[tankobontankōbon]].
Il 1992 è anche l'anno in cui comincia a pubblicare ''[[Hana YoriHanayori Dango]]'' ("Meglio i ragazzi che i fiori") opera che l'ha resa famosa sia in patria che nel resto del mondo, la storia narra le vicende di Tsukushi Makino una ragazza di ceto medio-basso che per volere dei genitori viene iscritta ad una scuola molto prestigiosa chiamata Eitoku Gakuen.
La serializzazione procede per ben 12 anni, e si conclude con il trentaseiesimoqaurantottesimo [[tankobon]]tankōbon.
Dato l'enorme successo di questo manga nel 1996 viene realizzato anche l'[[anime]] composto da 51 episodi.
 
Il 2004 è l'anno di una nuova opera ''[[Cat Street]]'' sempre pubblicata per la Shueisha. Il [[manga]] conta in tutto 8 [[tankobon]]tankōbon.
 
Yōko Kamio ha dichiarato{{citazione necessaria}} di non aver mai preso seriamente in considerazione l'idea di diventare una [[mangaka]], tanto che si dedica a studi universitari diversi, legati alla sua idea di lavorare in una ditta come segretaria.