Differenze tra le versioni di "Rappresentanza sindacale unitaria"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  5 anni fa
La composizione della Rsu, secondo quanto previsto dal protocollo del 23 luglio 1993 era determinata per 2/3 da elezione da parte di tutti i lavoratori, e per 1/3 da designazione o elezione da parte delle organizzazioni ''stipulanti il Ccnl'' che hanno presentato liste, in proporzione dei voti ottenuti.
 
Questa norma èera stata oggetto di dibattito perché era un sistema elettorale che poteva portare la maggioranza dei posti in RSU a sindacati firmatari di accordi, che non avevano invece ottenuto la maggioranza dei consensi fra i lavoratori.
 
Favorendo il sindacato che sottoscriveva accordi collettivi, ne usciva violato:<br>
*l'uguaglianza del diritto di voto (art. 48), ponendo in essere una discriminazione fra elettori di organizzazioni sindacali firmatarie e non firmatarie di accordi collettivi.
 
Il protocollo del 2013 e il TU del 2014 hanno superato la regola del terzo riservato stabilendo che le RSU siano elette con voto proporzionale.
 
== Riferimenti normativi ==
Utente anonimo