Phanes: differenze tra le versioni

237 byte aggiunti ,  7 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
'''Phanes''' o '''Fanes''', (in [[lingua greca|greco antico]] Φανης ''Phanês'', "luce"), chiamato anche '''Ericapeo''' e '''Protogonos''', era una divinità primigenia della procreazione e dell'origine della vita [[cosmogonia]] [[Orfismo|orfica]].
 
Emerso agli albori dell'universo dall'[[uovo cosmico]] deposto dal [[Chronos (Orfismo)|Chronos]] (il Tempo) e [[Ananke (mitologia)|Ananke]] (la Necessità). Quale principio primo del creato ed unico, era ermafrodito e da esso si generò tutto, o si rigenerò tutto<ref name=Calasso>{{cita libro |autore=Roberto Calasso |titolo=Le nozze di Cadmo e Armonia |url=http://books.google.com/books?id=Uz7qqakFPOIC&pg=PA225 |data=maggio 1991 |pp=225-230 | editore=Adelphi|isbn=978-88-459-1298-2}}</ref>.
 
Phanes fu il primo re dell'universo, finché, disinteressato al dominio, passò lo scettro a sua figlia [[Notte (mitologia)|Nyx]] (la Notte), che a sua volta lo cedette a [[Urano (mitologia)|Urano]]<ref name=Calasso />.
 
Quale potenza creatrice e dio primigenio, dalle ali d'oro, veniva anche equiparato ad [[Eros (mitologia)|Eros]].
 
Veniva rappresentato come un bel giovane ermafrodito e dalle ali d'oro, talvolta, richiamando il mito orfico della generazione dell'uovo cosmico, avvolto da spire di serpente e con tre teste di animale che emergevano dal suo busto.
 
==Note==