Differenze tra le versioni di "Termoformatura"

m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
La '''termoformatura''' è una [[tecnica]] di [[stampaggio]] [[materie plastiche]] a caldo, a partire da lastre o film, sotto [[pressione]] o [[Vuoto (fisica)|sotto vuoto]].<br/>
È una valida alternativa alla tecnica [[stampaggio ad iniezione|ad iniezione]] soprattutto se:
:* il numero di pezzi da produrre è basso, in questo caso utilizziamosi utilizza una termoformatrice manuale;
:* il numero di pezzi da produrre è elevato e i tempi di consegna sono ristretti;
:* è necessaria la massima flessibilità [[Processo produttivo|produttiva]] ([[Lotto (produzione)|lotti]] di pezzi finiti diversi);
 
=== Pregi della termoformatura ===
:* possibilità di stampare anche spessori sottilissimi, che la tecnologia a iniezione non permette per limiti tecnici propri dell'iniezione, che deve "sparare"/canalizzare la plastica liquida a distanza dal punto dell'[[iniettore]] e, trattandosi di spessori finissimi, la plastica stessa non può completare il percorso dello stampo in tempo utile prima del suo raffreddamento.
:* potendo costruire uno stampo a moltissime impronte/cavità ( in base alle dimensioni del piano macchina ), si possono abbattere i tempi di produzione notevolmente rispetto al stampaggio ad iniezione, e raggiungere un buon equilibrio nel rapporto tra i costi di produzione ed il numero dei pezzi sufficienti a sostenere un break-even-point (punto di pareggio) di sufficiente o discreta convenienza economica atta a produrre il valore aggiunto necessario all'impresa.
 
Utente anonimo