Differenze tra le versioni di "Coppa dei Campioni 1978-1979"

m
corretto nome Malmoe
(per la "terza" - invece di "seconda" - volta nella sua storia, dopo l'Inter nel 1963-64 "ed il Celtic Glasgow nel 1966-67")
m (corretto nome Malmoe)
La competizione fu vinta - per la terza volta nella sua storia, dopo l'[[Football Club Internazionale Milano|Inter]] nel [[Coppa dei Campioni 1963-1964|1963-64]] ed il Celtic Glasgow nel 1966-67 - da una squadra esordiente nella manifestazione, il [[Nottingham Forest Football Club|Nottingham Forest]].
 
La finale, disputatasi il 30 maggio [[1979]] alle 21:15 allo [[Stadio Olimpico di Monaco di Baviera]]<ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/action,viewer/Itemid,3/page,0018/articleid,1073_01_1979_0117_0018_15355052/|data=30 maggio 1979|pubblicazione=[[La Stampa]]|accesso=27 novembre 2012|autore=Bruno Perucca|titolo=Nottingham - Malmö, slancio contro serenità}}</ref> contro la squadra [[svezia|svedese]] del [[Malmö FF|Malmoe]], vide gli inglesi prevalere 1-0 con un goal di [[Trevor Francis]]<ref>{{cita news|pubblicazione=LaStampa|data=31 maggio 1979|accesso=27 novembre 2012|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/action,viewer/Itemid,3/page,0020/articleid,1073_01_1979_0118_0023_15355672/|titolo=Finale sbiadita, Nottingham a segno|autore=Bruno Perucca}}</ref>.
 
Alla successiva [[Coppa Intercontinentale 1979|Coppa Intercontinentale]], tuttavia, prese parte il MalmöMalmoe in luogo del rinunciatario Nottingham<ref>{{cita news|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/action,viewer/Itemid,3/page,0015/articleid,1461_02_1979_0307_0015_20564395/|titolo=Il Malmö battuto dall'Olimpia: 1-0|pubblicazione=[[Stampa Sera]]|data=19 novembre 1979|accesso=27 novembre 2012}}</ref>.
 
==Formula==