Differenze tra le versioni di "Finalità"

14 byte aggiunti ,  7 anni fa
m
Reindirizzato collegamento.
m (Reindirizzato collegamento.)
m (Reindirizzato collegamento.)
L'indeterminismo [[ontologia|ontologico]] ammette l'esistenza del ''[[caso (filosofia)|caso]]'' quale fattore di causalità nei fenomeni fisici.
 
Alla credenza nel dominio assoluto della [[necessità]] teorizzata dal determinismo, l'indeterminismo, pur ammettendola, ne nega la cogenza assoluta. Infine con il [[principio di indeterminazione di Heisenberg]] avanzato da [[Werner Heisenberg]] nel [[1927]] l'indeterminismo nel mondo subatomico riceve la sua definitiva ratifica. Il determinismo entra in crisi con la [[meccanica quantistica]] che sulla base del [[dualismo onda-particella]]<ref>{{cita libro | titolo = "Quantum Mechanics: An Introduction" | autore = Walter Greiner | editore = Springer | anno = 2001 | isbn = 3540674586 | pagine=29 }}</ref> sostiene che nella teoria deterministica le condizioni iniziali da essa ipotizzate non si possono realizzare, poiché non è possibile definire in modo univoco in ogni istante lo stato del sistema fisico, ovvero le posizioni e i momenti assoluti delle particelle materiali corpuscolari-ondulatori che lo costituiscono.
 
==Note==