Apri il menu principale

Modifiche

Brian Jones

1 byte rimosso, 3 anni fa
m
sistemato google translate
I Rolling Stones fecero un concerto gratuito a [[Hyde Park]] il 5 luglio 1969, due giorni dopo la sua morte. Il concerto era stato organizzato settimane prima come evento per presentare il nuovo chitarrista. Ad ogni modo i critici accusarono il gruppo di oltraggiare e di essere offensivi verso il fondatore del gruppo. In risposta a queste critiche, la band dedicò il concerto a Jones. Prima che il concerto iniziasse, Jagger lesse degli stralci tratti da ''[[Adonais]]'', una poesia di [[Percy Bysshe Shelley]] sulla morte del suo amico [[John Keats]]. Il loro manager trovò un modo per far uscire migliaia di farfalle bianche al concerto, ma, a causa del gran caldo, la maggior parte delle farfalle morì all'interno dei contenitori; le farfalle sopravvissute volarono a fatica prima di morire e cadere sulle teste degli ascoltatori. Gli Stones aprirono con una canzone di [[Johnny Winter]] che era una delle preferite di Brian, ''I'm Yours and I’m Hers''.
 
Jones fu seppellito sotto 124 piedimetri di terra (per evitare [[esumazione|esumazioni]] da parte di cacciatoriprofanatori di tombe) in (secondo testimonianze) una lussuosa bara di argento e bronzo (ma visto che la cassa fu chiusa e calata a mano da due persone è pressoché impossibile che fosse fatta di bronzo) spedita a Cheltenham da [[Bob Dylan]]. Gli Stones chiesero ai fan di stare lontani, e del gruppo erano presenti solo Watts e Wyman. Mick Jagger e [[Marianne Faithfull]] non si presentarono dato che erano in viaggio per l'Australia per le riprese di un film, e ai due fu proibito dal produttore di tornare in Inghilterra per il funerale. Keith Richards e [[Anita Pallenberg]] non si presentarono, preoccupati che la loro presenza avrebbe creato tensioni e infastidito i fan. Sulla lapide furono incise le parole di una frase che pronunciava di tanto in tanto: "Non giudicatemi troppo severamente".
 
== CreditiMeriti compositivi ==
Per quanto concerne l'apporto creativo del musicista all'interno degli Stones negli anni seguenti la sua morte ci furono due distinte ottiche da parte dei fan. Molti ritenevano che il contributo di Brian nella scrittura dei brani del complesso fosse stato spesso enorme, e che si sarebbe meritato i crediti dell'enorme lavoro svolto nelle prime composizioni del gruppo. Altri invece sostenevano che sì il lavoro di Jones fu importantissimo per il sound e la musica della band, ma che peccasse di capacità compositive, e che quindi non dovesse detenere alcun diritto sulle canzoni. Ci sono probabilmente cose vere in entrambi i punti di vista, ma l'effettivo contributo di Jones all'interno dei Rolling Stones probabilmente non verrà mai stabilito con certezza.
 
95 550

contributi