Differenze tra le versioni di "Rivestimento in 5'"

m
WPCleaner v1.34 - Disambigua corretti 2 collegamenti - Emivita, GTP
m (fix parametri in template cita using AWB)
m (WPCleaner v1.34 - Disambigua corretti 2 collegamenti - Emivita, GTP)
 
# Uno dei gruppi fosfato terminali viene rimosso dalla [[RNA fosfatasi]], lasciandone due.
# Viene aggiunta [[Guanosintrifosfato|GTP]] ai fosfati terminali dalla [[guanilil transferasi]], perdendo due gruppi fosfati (dalla GTP) nel processo. Questo risulta in un collegamento trifosfato da 5' a 5'.
# L'azoto in posizione 7' della guanina viene metilato dalla [[metil transferasi]].
# Se la seconda base dall'estremità è un'adenina, può essere metilata, e la terza base viene metilata circa il 10-15% delle volte.
L'esportazione nucleare del RNA è regolata dal [[complesso di legame del cap]] ("cap binding complex", CBC) che si lega esclusivamente all'RNA rivestito. Il CBC viene poi riconosciuto dal [[Poro nucleare|complesso dei pori nucleari]] e trasportato fuori. Una volta nel citoplasma dopo il primo ciclo di maturazione, il CBC è rimpiazzato dai fattori di traduzione [[eIF-4E]] ed [[eIF-4G]]. Questo complesso viene poi riconosciuto da altri meccanismi di inizializzazione della traduzione come il ribosoma.<ref name=Kapp2004>{{Cita pubblicazione | cognome = Kapp | nome = L.D. |cognome2= Lorsch |nome2= J.R. | anno = 2004 | titolo = The Molecular Mechanics of Eukaryotic Translation | rivista = Annual Review of Biochemistry | volume = 73 | numero = 1 | pagine = 657–704 | doi = 10.1146/annurev.biochem.73.030403.080419 | url = http://www.ebc.ee/loengud/valgu_biosyntees_2007/Supplement_Eukaryotic_translation.pdf | pmid = 15189156 }}</ref>
 
Il cappuccio legato al 5' previene la degradazione in due modi. Innanzitutto, impedisce alle esonucleasi 5' di riconoscere il sito poiché assume funzionalmente l'aspetto di un'estremità 3'. Inoltre, il complesso CBC e le eIF-4E/eIF-4G bloccano l'accesso ad enzimi derivestenti al cap. Questo incrementa l'[[emivita (farmacologia)|emivita]] dell'mRNA, essenziale negli eucarioti dato che il processo di esportazione richiede un tempo significativo.
 
La rimozione del rivestimento di un mRNA è catalizzato dal complesso di ''decapping'' costituito da almeno Dcp1 e Dcp2, che devono competere con eIF-4E per legarsi al 5' cap. Così quest'ultimo diviene un marcatore di un mRNA traduzionalmente attivo ed è utilizzato dalle cellule per regulare l'emivita dell'mRNA in risposta a nuovi stimoli. Eventuali mRNA indesiderati sono mandati verso i [[corpi-P]] per un accumulo temporaneo o per la rimozione del rivestimento, secondo dettagli ancora da chiarire del tutto.<ref name=Parker2007>{{Cita pubblicazione | cognome = Parker | nome = R. |cognome2= Sheth |nome2= U. | anno = 2007 | titolo = P Bodies and the Control of mRNA Translation and Degradation | rivista = Molecular Cell | volume = 25 | numero = 5 | pagine = 635–646 | doi = 10.1016/j.molcel.2007.02.011 | url = http://linkinghub.elsevier.com/retrieve/pii/S1097276507001116 |formato= w | pmid= 17349952 }}</ref>
186 074

contributi