Differenze tra le versioni di "Torre dei Lodi Focardi Marignolli"

m
nessun oggetto della modifica
m
m
Affacciata di fatto su un lato su [[Piazza San Giovanni (Firenze)|piazza San Giovanni]] e dirimpetto al [[Palazzo Arcivescovile (Firenze)|palazzo arcivescovile]], apparteneva all'antica famiglia dei Marignolli, che si era insediata qui dove c'era l'antica porta Aquilonare o del vescovo nella cerchia delle [[mura di Firenze|mura]] alto medievali. La famiglia, che diede 23 priori e 5 gonfalonieri alla [[Repubblica fiorentina]] si estinse nel 1606 con il poeta [[Curzio de' Marignolli]].
 
A seguito dell'estinzione dei Marignolli la torre ed il palazzo adiacente furono ereditati dalla famiglia fiorentino-casentinese dei Lodi-Focardi-Gatteschi, che ne curò negli anni '30 del Novecento il restauro teso ad enfatizzare il carattere anticomedioevale del fabbricato e a farne emergere il caratterel'origine di antica casa-torre<ref>{{Cita web|autore = |url = http://www.palazzospinelli.org/architetture/scheda.asp?offset=450&ID=751|titolo = Repertorio delle architetture civili di Firenze|accesso = |editore = |data = }}</ref>.
 
L'esterno della torre, che doveva avere un aspetto imponente ed essere molto più alta di quanto lo è oggi, è rivestito con conci in pietra squadrati fino all'altezza del primo piano, oltre il quale si nota un rivestimento a filaretto in pietra per due piani; poi la superficie è intonacata, come quella del palazzo che ormai incorpora la torre.
30

contributi