Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
}}
 
'''Černivci''' (in [[lingua ucraina|ucraino]] '''Чернівці''', in [[lingua russa|russo]] ''Черновцы́'', ''Černovcy'', in [[lingua romena|romeno]] ''Cernăuți'', in [[Lingua tedesca|tedesco]] ''Czernowitz'' o ''Tschernowitz'', in [[Lingua italiana|italiano]] ''Cernovizza''<ref>Cfr. la mappa della Romania pubblicata in Umberto Ademollo, ''Gli Stati d'Europa dopo la Grande Guerra'', in "[[Le Vie d'Italia e del Mondo]]", anno I, n. 2 (febbraio 1933-XI), a p. 143</ref>, desuetostorico), è una [[città dell'Ucraina]] dell'[[Oblast di Černivci|Oblast omonima]], in [[Bucovina|Bucovina del Nord]], nella regione occidentale del Paese.
 
Chiamata anche la ''Piccola [[Vienna]]'' per via del passato [[impero austroungarico|austro-ungarico]], è un centro di 259.000 abitanti, con un ricco mercato agricolo e zootecnico, dedito anche alle industrie del legno, alimentari, del tessile e della chimica. È anche un grande centro culturale sede di una prestigiosa università. La città è nota anche nel mondo dello sport ([[basket]], [[Calcio (sport)|calcio]], [[pallavolo]], [[judo]], [[karate]]) e nel mondo dell'arte.
2 889

contributi