Apri il menu principale

Modifiche

104 byte aggiunti, 4 anni fa
* Atti degli Apostoli: At 4,6.</br>
Il nome di Caifa non compare mai nel Vangelo di Marco, che si riferisce al semplicemente al sommo sacerdote (Mc 14, 53.54.60.61.63). Ciò ha fatto ipotizzare al bilista Rudolph Pesh che il sommo sacerdote fosse ancora in carica all'epoca della stesura del racconto, che sarebbe quindi scritto prima del 37 A.C., in data precedente al periodo in cui sono collocati gli altri testi del Vangelo di Marco.</br>
Se le antichitàAntichità GiduaicheGiudaiche, discritte Gisueppein greco elelnistico da Giuseppe Flavio, fanno menzione di "Giuseppe ''detto'' Caifa", negli altri Vangeli e Atti degli Apostoli si fa riferimento a Caifa come ad un nome proprio di persona a sè stante, senza fare menzione del nome "Giuseppe" nelle due formule "Giuseppe detto Caifa", ovvero "Giuseppe bar Caifa" (Flavio riporta i nomi col patronimico ebraico "bar" o "ben")..
 
Diversamente da quanto accade per il sacerdote [[Zaccaria]], padre di Giovanni Battista, di cui il Vangelo di Luca riporta la classe sacerdotale (ottava, di Abìà), i 4 Vangeli non riportano la classe e la famiglia sacerdotale di appartenenza di Caifa.
Utente anonimo