Differenze tra le versioni di "Stirone"

19 byte rimossi ,  5 anni fa
sistema a norme del SI using AWB
m
(sistema a norme del SI using AWB)
Lo '''Stirone''' è un torrente dell'[[Emilia-Romagna]], affluente di sinistra del [[Taro (fiume)|Taro]].
 
I suoi principali affluenti sono i torrenti [[Utanella]], [[Varolo]], [[Borla]], [[Ghiara]], [[Rovacchia]] e Stirone Rivarolo.
 
È spesso indicato sulle mappe antiche con i nomi ''Sisterione'', ''Sisterone'' o ''Sistrone''.<ref>[http://www.mucchioselvaggio.net/il%20mucchio/In%20piega%20nella%20bassa/torrente_stirone.htm Il torrente Stirone], monografia - mucchioselvaggio.net</ref>
 
==Il regime==
Il regime dello Stirone, come altri torrenti emiliani, presenta notevoli variazioni nella sua entità alternando lunghi periodi di magra o secca a piene brevi ed impetuose. La portata media annua è di circa 3 &nbsp;m<sup>3</sup>³/s presso la foce in Taro, ma può raggiungere facilmente picchi di oltre 200 metri cubi al secondo durante le piene autunnali,<ref>{{Cita pubblicazione|autore = ARPA Emilia Romagna|titolo = SERVIZIO IDROMETEOROLOGICO
AREA IDROLOGIA|rivista = Annali idrologici|volume = Parte seconda|numero = Pag 87}}</ref> sino a raggiungere facilmente i 300 &nbsp;m<sup>3</sup>³/s dopo la confluenza del Torrente [[Rovacchia]]. La portata di colmo calcolata con un tempo di ritorno di 20 anni risulta essere di 480 &nbsp;m<sup>3</sup>³/s alla foce<ref>{{Cita web|autore = |url = http://ptcp.provincia.parma.it/allegato.asp?ID=251935|titolo = Linee assetto idraulico Provincia PR|accesso = |editore = |data = }}</ref>
In seguito all'intensiva attività estrattiva di ghiaia dall'alveo del torrente e al tipo di substrato sottostante, l'erosione del letto si è fatta molto accentuata.<ref name="erosione">[http://www.parchi.parma.it/page.asp?IDCategoria=320&IDSezione=3214&ID=38346 Stirone: la morfologia fluviale e l'erosione]</ref>