Differenze tra le versioni di "Toni Nieminen"

m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
{{Citazione necessaria|Nieminen fu uno dei primi saltatori ad adottare}} il rivoluzionario stile a V proposto dallo [[Svezia|svedese]] [[Jan Boklöv]] alla fine degli [[anni 1980|ottanta]].
 
{{Citazione necessaria|Grazie a questa tecnica innovativa}}, nel [[1992]], ad appena sedici anni, Nieminen fu il dominatore assoluto di tutte le principali competizioni internazionali di salto con gli sci. A gennaio vinse il [[Torneo dei quattro trampolini]]. In febbraio vinse due ori e un bronzo ai [[XVI Giochi olimpici invernali]] di {{OI|salto con gli sci|1992}}: il 14 febbraio come componente del quartetto finlandese vinse la gara a squadra dal trampolino K120 e diventò il più giovane campione olimpico in campo maschile nella storia dei [[Giochi olimpici invernali]]; nei giorni seguenti vinse anche l'oro dal trampolino lungo e il bronzo dal trampolino normale nelle gare individuali. A marzo diventò [[Campionati mondiali juniores di sci nordico|campione del mondo juniores]] dal trampolino normale, sia individuale sia a squaresquadre, e si aggiudicò la [[Coppa del Mondo di salto con gli sci 1992|Coppa del Mondo]].
 
L'anno seguente Nieminen non riuscì a ripetersi. {{Citazione necessaria|I motivi principali furono due: l'aumento di peso dovuto alla crescita (Nieminen aveva diciassette anni ed era in pieno sviluppo), e l'adozione della tecnica a V anche da parte di tutti i suoi principali avversari}}.
Utente anonimo