Differenze tra le versioni di "Rotocalcografia"

nessun oggetto della modifica
{{F|tecnologia|ottobre 2013}}
La '''stampa rotocalco''' o '''rotocalcografia''' è una [[stampa]] diretta [[calcografia|incavografica]] (i grafismi ovvero la parte stampatache andrà a stampare è in incavo rispetto allaai contrografismi, la parte che non stampatastampa) e [[rotativa]]. L'[[inchiostro]] viene trasferito sulla [[carta]] attraverso un sistema modulare di cellette di diversa profondità. Più le cellette sono profonde, più abbondante sarà l’inchiostro che possono contenere e più scura sarà la stampa. È questo il motivo principale della brillantezza della stampa rotocalco: l’inchiostro infatti non viene pressato ([[tipografia]]) o stampato per rimbalzo ([[stampa offset|offset]]) ma prelevato dalla carta mantenendo le caratteristiche di brillantezza e coprenza.
 
==Storia==
Utente anonimo