Differenze tra le versioni di "Kōsuke Kitajima"

Nel [[2008]] a [[Tokyo]], poco prima dei [[Giochi olimpici]], si riprende il record sui 200m rana con 2'07"51; a [[Pechino]] si riconferma campione sui 100m, andando per la prima volta nella storia sotto il muro dei 59 secondi con 58"91; tre giorni dopo sui 200m chiude nuovamente primo in 2'07"64, battendo il record olimpico. Nessun nuotatore era mai riuscito a vincere due titoli consecutivi in nessuna delle due discipline. Come quattro anni prima contribuisce in maniera prodigiosa alla staffetta mista, con un lanciato da 58"07 raggiunge con la squadra giapponese il terzo posto, ottenendo il bronzo e il record asiatico di 3'31"18.<ref>http://www.swimrankings.net/index.php?page=meetDetail&meetId=524069&clubId=234</ref>
 
Nel [[2012]] prova a vincere il suo terzo titolo olimpico in una delle sue specialità, come mai nessun altro nuotatore era mai riuscito a fare. Ma l'età si farà sentire e il campione in carica perde prima il titolo sui 100m rana, in cui arriva quinto con 59"79, poi quello della doppia distanza, in cui nuovamente non riesce a salire sul podio per una manciata di centesimi, giungendo quarto con 2'08"35. Ciononostante dimostra ancora una buona forma a quasi 30 anni d'età. Nella staffetta mista vince la medaglia d'argento.<ref>http://www.swimrankings.net/index.php?page=meetDetail&meetId=563769&clubId=234</ref>
 
== Palmarès ==
Utente anonimo