Differenze tra le versioni di "Le Marais"

37 byte aggiunti ,  6 anni fa
nessun oggetto della modifica
'''Le Marais''' è un [[quartiere di Parigi]], situato sulla ''[[rive droite]]'' della [[Senna]], a nord dell'[[Île Saint-Louis]], diviso tra [[III arrondissement di Parigi|III]] e [[IV arrondissement di Parigi|IV arrondissement]]: attualmente, come definito dal ''Plan de sauvegarde et de Mise en Valeur du Marais'', il quartiere è delimitato dall'[[Hotel de Ville]] a ovest, dalla [[Senna]] a sud, da [[place de la Bastille]] a est e da [[Place de la République (Parigi)|Place de la République]] a nord.
 
Diversamente da quanto possa suggerire il nome (''marais'', in francese, significa infatti "[[palude]]"), la zona non era acquitrinosa, bensì molto fertile. Eventuali inondazioni da parte della Senna avvenivano nel vallone che dall'estremità orientale del Marais, dal [[canal Saint Martin]], prosegue ai grandi Boulevards''boulevard'', fino al [[Pont de l'Alma|''pont de l'Alma'']]. Altro non è che un lungo meandro abbandonato dal fiume probabilmente 10000{{tutto attaccato|10 000}} anni fa, esistendodato che, effettivamente, esistevano paludi tra [[Montmartre]] e la montagna di Sainte-Geneviève intorno a 30-{{tutto attaccato|40. 000}} anni fa.
 
== Attualità ==
[[File:Rue Beautreillis Nr. 17 und 19 Schuschke.png|thumb|upright=0.6|left|La casa abitata da [[Jim Morrison]] in Rue Beautreillis 17, nel Marais]]
Oggi è una delle poche zone centrali della città ad aver risentito solo in misura minore delle trasformazioni ottocentesche promosse dal [[barone Haussmann]] e ad aver mantenuto una parte consistente dell'architettura pre-rivoluzionariaprerivoluzionaria. Nel corso della prima metà del XX secolo, l'avvio di alcune operazioni urbanistiche sembravano aver destinato il quartiere a una progressiva scomparsa. Ma le demolizioni indiscriminate si sono arrestate a partire dal [[1964]], allorché una porzione importante del Marais è stata definita "zona di salvaguardia" in virtù della legge Malraux del [[1962]] sulla protezione dei siti storici. Il successivo Piano di salvaguardia e di valorizzazione del Marais, approvato nel [[1993]] e rivisto nel [[2003]], ha successivamente precisato la portata dei vincoli.
 
Le attrattive turistiche del quartiere lo rendono una delle zone più visitate della città: luogo probabilmente di maggior interesse del Marais è [[Place des Vosges]], seicentesca piazza quadrangolare contornata da edifici in mattoni con un porticato alla base. Altri importanti punti di riferimento per i visitatori sono il [[Musée Picasso]] e la sua collezione di opere del maestro spagnolo, il [[Musée Carnavalet]], che racconta la storia della città di Parigi tramite documenti e ricostruzioni, il [[Museo dell'arte e della storia del Giudaismo]] e gli [[Archives nationales]]. All'estremità sud del Marais, sulla riva della Senna, sorge l'[[Hôtel de Ville (Parigi)|Hôtel de Ville]], il municipio della città ricostruito dopo la [[Comune di Parigi (1871)|Comune]] del [[1871]].
 
La zona del Marais intorno a [[rue des Rosiers]], [[rue Vieille du Temple]] e [[rue Pavée]] ospita una delle più importanti comunità [[EbreoEbraismo|ebraiche]] della città, e nei negozi e nei ristoranti di questo angolo di quartiere si possono trovare specialità tipiche ebraiche. Il Marais è uno tra i quartieri considerati più alla moda della città, grazie alle tante boutique di giovani stilisti emergenti ede ai locali di tendenza che, negli ultimi anni, sono diventati anche il centro della vita [[Omosessualitàgay|omosessuale]] della capitale francese. <ref name="lastampaMarais">{{cita web|url=http://www.lastampa.it/2013/04/23/esteri/nozze-gay-si-definitivo-della-francia-728Z9vF4R3ggEVcbyIY6PN/pagina.html|titolo=Nozze gay, sì definitivo della Francia|editore=''[[La Stampa]]''|data=23 aprile 2013|accesso=23 aprile 2013}}</ref>.
 
== Note ==