Rete di telecomunicazioni: differenze tra le versioni

sistemo link a disambigua
(Annullata la modifica 71004767 di L736E (discussione))
(sistemo link a disambigua)
I collegamenti di rete tra dispositivi, attraverso i quali avviene lo scambio dell'informazione, possono essere di tipo fisico (per esempio, il [[doppino]] di rame che collega un telefono alla centrale più vicina; una [[fibra ottica]] che collega due apparati di trasmissione; la portante trasmissiva di un [[ponte radio]]) oppure di tipo logico (per esempio, il circuito equivalente che collega direttamente due dispositivi qualsiasi della rete, astratto dalla complessità e dalla modalità dei collegamenti fisici effettivamente utilizzati per realizzarlo).
 
Il corretto trasferimento dell'informazione è assicurato mediante funzionalità specifiche (funzionalità di rete) come la [[segnalazione]] (per l'inizio e la fine dello scambio informativo), la [[Commutazione (telecomunicazioni)|commutazione]] (per l'[[instradamento]] tra gli utenti finali), la [[trasmissione (telecomunicazioni)|trasmissione]] (per il trasferimento fisico del segnale), la [[gestione]] (per il controllo della correttezza dello scambio e per l'utilizzo ottimale delle risorse di rete).
 
Esempi di reti di telecomunicazioni sono:
La funzionalità di trasporto si attua attraverso un particolare [[modo di trasferimento]] e comprende l'[[instradamento]] del segnale tra i nodi interni della rete e il mantenimento dell'integrità del relativo contenuto informativo lungo tutto il percorso, in modo da raggiungere il o i terminali di destinazione per restituire l'informazione al o agli utenti finali tramite le funzioni di accesso.
 
Ogni nodo della sezione di trasporto della rete determina su quale collegamento ricevere e trasmettere il segnale tramite la funzionalità di ''[[Commutazione (telecomunicazioni)|commutazione]]'', che si può realizzare secondo due meccanismi fondamentali:
# la ''[[commutazione di circuito]]'', in cui una frazione fissa di capacità della rete viene stabilmente allocata per il segnale, costituendo così un [[canale (telecomunicazioni)|canale]] diretto tra gli utenti finali.
# la ''[[commutazione di pacchetto]]'', in cui l'informazione viene adattata in strutture quantizzate, i ''pacchetti'', che vengono instradati singolarmente e in modo individuale, senza una preallocazione deterministica o dedicata delle risorse di rete.