Apri il menu principale

Modifiche

il generale rokossoski fusoprannominato "il martello degli unni" fonte :storia conteoversa della seconda guerra mondiale, de agostini 1976
Durante la [[seconda guerra mondiale]] ebbe nel [[1941]] il comando di un [[Corpo d'armata]] ad ovest di Mosca e nel [[1942]] quello del settore del [[Don (fiume russo)|Don]].
 
Soprannominato "L'invincibileIl martello degli unni", comandò le armate del Fronte del Don che distrussero le truppe tedesche della [[6. Armee (Wehrmacht)|6. Armata]] accerchiate nella [[sacca (militare)|sacca]]" di [[Battaglia di Stalingrado|Stalingrado]] nel gennaio [[1943]]. Promosso [[generale d'armata]] e poi [[maresciallo]], tenne nel [[1944]] il comando del [[fronte (guerra)|fronte]] della [[Russia Bianca]]: nel [[1945]] entrò nella [[Prussia orientale]] occupando [[Danzica]] e [[Stettino]].
 
Dal [[1949]] al [[1956]] Rokossovskij fu [[ministro della Difesa]] della [[Polonia]] e comandante supremo di quell'esercito; rientrato nell'[[URSS]] gli furono in seguito assegnati altri incarichi.
Utente anonimo