Differenze tra le versioni di "Odoardo Farnese (cardinale)"

Sulla sua tomba risalta questa epigrafe: ''ODOARDO. S.R.E. CARDINALI. FARNESIO. EPISCOPO. TUSCULANO. ALEXANDRI. PARMAE. ET PLACENTIAE. DUCIS. ET. PRINCIPIS. MARIAE. LUSITANAE FILIO.''
 
Seguendo la tradizione della sua famiglia anche Odoardo fu un rilevante mecenate: chiamò [[Annibale Carracci]] al suo servizio per fargli decorare alcuni ambienti di Palazzo Farnese - il ''Camerino'' e la celebre [[Galleria Farnese|Galleria]] - e affidò al [[Domenichino]] la sua prima importante commissione pubblica:, cioè gli affreschi dell'[[Abbazia territoriale di Santa Maria di Grottaferrata|Abbazia di San Nilo]] a [[Grottaferrata]].
 
==Incarichi ricoperti==