Differenze tra le versioni di "Bibbia di Calci"

nomn era nei depositi
(nomn era nei depositi)
|profondità =
|città = [[Pisa]]
|ubicazione = <nowiki>[[Calci, Certosa di Calci]]</nowiki>
}}
La '''Bibbia di Calci''' è un [[codice miniato]] [[pergamena]]ceo, composto di quattro volumi, conservato prima nei depositi delnel [[Museo nazionale di San Matteo]] di [[Pisa]], trasferito in un secondo momento alla Certosa di Calci. Il primo codice ha 185 carte, il secondo 205, il terzo 238 e il quarto 231.
 
Tra le più antiche opere di ambito pisano pervenuteci, se ne conosce la data di esecuzione ([[1168]]), il committente (''prebiter Gerardus'') e i due autori: ''Magister Vivianus'' per la scrittura e ''Albertus'' (o ''Adalbertus'') ''Volterranensis'' per la miniatura. Ciò ne fa, per antichità e per pregio, uno dei capisaldi della [[storia della miniatura]] italiana.
248 953

contributi