Differenze tra le versioni di "Rotonda (Italia)"

m
Quindi decise di fermarsi nel comune del [[Terranova di Pollino|Pollino]] per la notte fra il 2 e il 3 settembre, accolto da [[don Bonaventura de Rinaldis]] e ospite della famiglia della vedova di [[Berardino Fasanelli]]<ref>[http://www.abystron.org/expo/calabria/2010/alto-tirreno/anniversari.aspx ANNIVERSARI: Centocinquant'anni fa Garibaldi conquistava il Regno delle Due Sicilie<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>.
 
Garibaldi aveva pensato di raggiungere la costa tirrenica costeggiando il fiume [[MercureLao (fiume)|Lao-Mercure]], ma don Bonaventura gli fece cambiare idea facendolo passare per vie interne.
Fu lo stesso don Bonaventura a inviare un messaggio segreto per avvertire il sindaco di [[Tortora (Italia)|Tortora]], don Biagio Maceri, dell'arrivo dell'eroe nel comune calabrese. La figlia di don Bonaventura, Filomena, era sposata con il figlio del sindaco di Tortora, Francesco Maceri.
In piena notte Garibaldi lasciò Rotonda, con sei uomini a seguito, e seguendo le indicazioni di don Bonaventura e di un contandino incontrato per strada arrivò a [[Tortora (Italia)|Tortora]] alle 10 e 30 del 3 settembre.