Differenze tra le versioni di "Uberto di Liegi"

m
Fix link attinente
m
m (Fix link attinente)
|ricorrenza= [[3 novembre]]
|attributi=Cervo che reca tra le corna una croce<ref>Anche [[Eustachio Placido|sant'Eustachio]] è così rappresentato: li si può distinguere poiché Eustachio indossa una veste militare, ancorché talvolta incompleta ({{fr}} Jacomet Des Graviers, ''Reconnaître les saints - Symboles et attributs'', Massin, 2006. ISBN 2-7072-0471-4)</ref>
|patrono di= [[fonderia|fonditori]], [[cane|cani]], [[cacciatoricaccia]]tori
}}
{{Bio
Rimasto vedovo si pose sotto la direzione spirituale di [[san Lamberto di Maastricht]], rinunciando ai suoi beni e ai suoi titoli in favore di suo fratello minore [[Oddone di Aquitania|Oddone]], al quale affidò anche la cura del figlio Floriberto.
 
Studiò teologia e venne [[ordine sacro|ordinato]] [[presbitero|sacerdote]], divenendo il principale assistente di Lamberto al quale nel [[706]] succedette come [[vescovo]] di [[Maastricht]]: divenne predicatore e si dedicò all'evangelizzazione delle zone orientali del Belgio ([[Provincia del Brabante|Brabante]], Ardenne) e fondò la diocesi di Liegi, di cui divenne il primo vescovo; nella cattedrale che fece costruire nella sua nuova sede episcopale fece anche traslare il corpo di Lamberto.
 
==Culto==
357 290

contributi