Differenze tra le versioni di "Dialetto primierotto"

necessarie fonti, non basta la testimonianza personale
m (correzioni)
(necessarie fonti, non basta la testimonianza personale)
La più importante, e attualmente unica, pubblicazione su questo dialetto è il ''Dizionario primierotto'' di [[Livio Tissot]], uscito in due edizioni ([[1976]] e [[1995]]) e completato dalla prefazione del noto linguista [[Giovan Battista Pellegrini]]. Il primierotto fa parte dei [[dialetto veneto settentrionale|dialetti veneti settentrionali]] (ovvero veneto-alpini) e si avvicina in particolare al tipo feltrino. L'[[Archivio glottologico italiano]] definisce anzi il primierotto come "quasi coincidente" col [[Dialetto feltrino-bellunese|feltrino rustico]].<ref>Archivio glottologico italiano, Casa Editrice Felice Le Monnier, 1991 - volume 76 - pagina 270</ref>
 
Anticamente il dialetto aveva forse caratteristiche simili a quelle delle altre vallate dolomitiche ladine, ma le immigrazioni, l'attività mineraria e gli scambi commerciali lo modificarono, malasciando nonsopravvivere cancellandolesolo delqualche tutto,termine; tanto da essere ancora rintracciabili al giorno d'oggi;anche secondo Pietro Nicolao, dell'università degli studi di Padova,<ref>NICOLAO P. (A.A. 1948-1949) Primiero nella sua parlata – Tesi di glottologia,
Università degli studi di Padova, Facoltà di Lettere e Filosofia, citato in: GERMANISMI NEL DIALETTO PRIMIEROTTO, Jessica Longo (A.A. 2005-2006) - Tesi di Laurea triennale, Università degli studi di Trieste, Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori, Corso di Laurea in Traduzione e Interpretazione http://www.longolinguae.com/1/profilo_2457033.html
</ref> nel primierotto sono sì presenti elementi preromani, ladini e tedeschi, ma esso rimane un idioma fondamentalmente di origine latina e veneta, con limitata influenza trentina.
 
L'impianto ladino-veneto del dialetto del Primiero, già dominio dei [[diocesi di Feltre|vescovi di Feltre]], non venne intaccato nemmeno durante l'appartenenza alla [[contea del Tirolo]], anche se gli intensi scambi commerciali con l'area germanica hanno apportato al dialetto diversi germanismi. Dal [[secondo dopoguerra]], anche il primierotto ha teso a impoverirsi con l'affermarsi dell'italiano, ma negli ultimi anni si sta assistendo a una certa rivalorizzazione tramite manifestazioni e pubblicazioni.
 
== Particolarità ==
* Buona parte delle 'D' intervocaliche vengono [[Aspirazione (fonetica)|aspirate]], ovvero pronunciate con /ð/, la [[fricativa dentale sonora]], come la 'th' inglese (per esempio ''this'').<ref>''Dizionario primierotto'', Edizioni Manfrini,1996, pag 19</ref> e scritte con la lettera [[Đ]]
* Esiste la [[fricativa velare sonora]] /ɣ/, cioè una ''g'' aspirata. Un esempio è la parola ''begàr'' ({{IPA|/beɣar/}}), ''litigare''.
* Nelle influenze italiane la [[fonotassi]] del dialetto tende ad eliminare le due sillabe dell'accrescitivo '''''oni''''', sostituendolo con il dittongo '''''ói''''' per il plurale; per esempio ''scarponscarponi'' diventa '''scarpói''', anche se nei sostantivi femminili plurali si conserva la caratteristica ladina della desinenza '''''ogn''''';
* Allo stesso modo i [[Trigramma|trigrammi]] ''[[Sci (trigramma)|sci]]'' e ''sce'' vengono trasformate in ''si'' e ''se'' a causa dell'inesistenza della [[fricativa postalveolare sorda]] (ʃ): ''scemo'' diventa ''sémo''. Per questo, a volte la ''s'' viene anche leggermente allungata: ''piscina'' diviene ''pis(s)ina''..
 
! Verbo essere (èser) !! Verbo avere (aér) !! Verbo portare (portàr) !! Verbo credere (créđer) !! Verbo dormire (dromìr)
|-
| Mi son || Mi è/ò || Mi porte || Mi créđe || Mi dròme
|-
| Ti ti se || Ti ti à || Ti ti porti || Ti ti cređi || Ti ti dròmi
 
=== Le stagioni ===
AisùdaInsùda, IstàInstà, Ferdìna, Invèrn.
===I Mesi dell'Anno===
Ðegnèr, Feorèr, MèrẑMarẑ, Aorìl, Majo, Ðugn, Lujo, Agòst, SetemberSetenbre, OtoberOtobre, NovemberNovenbre, DeẑemberDeẑenbre.
 
===I Numeri===
* Un, Doi, Trei, Quatro, ẐinchẐinque, Sie, SetSete, OtOto, Nòve, DiésDiese.
* Úndese, Dòdese, Trèdese, Quatòrdese, Quìndese, Sèdese, DissètDissète, DisdòtDisdòto, Disnòve, Vinti.
* Trenta;
* Quaranta;
* Setanta;
* Otanta;
* NonantaNovanta;
* Ẑènto;
* Dosènto;
* Diesemili;
* Ẑèntomili;
* NEn milion;
* NEn miliardo.
 
===Proverbi===